SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

SERVIZI LEGALI
servizi legali
Assistenza giudiziale in materia ambientale
CONSULENZA NORMATIVA
consulenza normativa
Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, audit di conformità
CONSULENZA CERTIFICAZIONI
certificazione ambientalecertificazione qualitàcertificazione sicurezza
Assistenza e consulenza su sistemi di gestione e certificazioni di prodotto
FORMAZIONE 
formazione
Corsi per aziende e Enti pubblici
FINANZIAMENTI
finanziamenti
Ricerca finanziamenti, assistenza progetti  
SERVIZI ON-LINE
servizi on-line
Pareri giuridici on-line servizio di aggiornamento normativo



 
ARCHIVIO NEWS
 
AREA NORMATIVA
Presentazione area normativa
Novità Normativa




Archivio News Giurisprudenza 2013

03-12-2013 Corte Costituzionale - Localizzazione impianti smaltimento rifiuti: La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 285 del 2 dicembre 2013, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo unico della legge della Regione autonoma Valle d’Aosta 23 novembre 2012, n. 33 (Modificazione alla legge regionale 3 dicembre 2007, n. 31 – Nuove disposizioni in materia di gestione dei rifiuti)...>> 

29-11-2013 Cassazione penale, responsabilità delegato ambientale: La Cassazione, con sentenza n. 46237 del 19 novembre 2013 ha affermato che "una volta provata la sussistenza delle condizioni richieste per il rilascio della delega di funzioni in materia ambientale, per la Corte di Cassazione la responsabilità penale del delegato non è in discussione”...>>

22-07-2013 Consiglio di Stato, durata AIA con registrazione Emas: Il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 3890 del 17 luglio 2013, si è pronunciato sull'interpretazione dell'art. 29-octies, comma 2, del D.lgs. 152/2006 (Testo unico ambientale) in merito alla durata di 8 anni dell'AIA in caso di registrazione Emas...>> 

18-07-2013 Tar Lazio, Albo Gestori Ambientali e requisito iscrizioni: Il TAR Lazio, con la sentenza n. 6857 del 10 luglio 2013, ha annullato le norme del Decreto ministeriale 406/1998 nelle parti che prevedono il diniego di iscrizione e la cancellazione dall’Albo nazionale gestori ambientali ai soggetti condannati ad almeno un anno di reclusione per delitti contro la pubblica amministrazione e altre determinate fattispecie...>> 

12-07-2013 Corte Costituzionale, procedura di VIA impianti eolici: La Corte, con la sentenza 188/2013 del 3 luglio 2013, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 5, comma 23, della legge della Regione autonoma della Sardegna 7 agosto 2009, n. 3 (Disposizioni urgenti nei settori economico e sociale), nella parte in cui dispone che gli impianti eolici con potenza complessiva inferiore o uguale a 60 kW sono considerati minieolici e non sono assoggettati alle procedure di valutazione di impatto ambientale...>> 

02-05-2013 Cassazione penale, conferimento rifiuti impianto non autorizzato: La Corte di Cassazione, sez. III penale, con la sentenza 9 aprile 2013, n. 16209, si è pronunciata su un trasporto di rifiuti non pericolosi conferiti ad un impianto non autorizzato alla ricezione...>> 

18-04-2013 Corte Costituzionale: Tariffa idrica, competenza statale: La Corte Costituzionale, con la sentenza 12 aprile 2013, n. 67, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale di alcune disposizioni della legge della Regione Veneto 27 aprile 2012, n. 17 (Disposizioni in materia di risorse idriche), relative alla determinazione e approvazione delle tariffe del SII, in quanto  materia di competenza statale...>> 

05-04-2013 Cassazione penale, illecita gestione dei rifiuti: La Corte di Cassazione, sez. III penale, annullando parzialmente la sentenza del tribunale, con la Sentenza dell'8 marzo 2013, n. 10921 ha ribadito che la fattispecie di illecita gestione dei rifiuti ha natura di reato comune...>> 

Cassazione penale, disciplina delle ecopiazzole / centri di raccolta: La Corte di Cassazione, sez. III, con la sentenza 14 gennaio 2013, n. 1690, si è pronunciata sulla disciplina attuale delle ecopiazzole/centri di raccolta avvenuta con il Decreto Ministeriale 8 aprile 2008...>> 

Cassazione penale, distinzione tra acque domestiche e industriali: La Corte di Cassazione, sez. III, con la Sentenza 31 gennaio 2013, n. 4844 si è pronunciata sulla distinzione tra acque reflue domestiche e industriali ribadendo quanto affermato dalla propria giurisprudenza, secondo cui la definizione di acque reflue domestiche, contenuta nell'art. 74, comma 1, lettera g), del d.lgs. n. 152 del 2006, quali acque provenienti da insediamenti di tipo residenziale e da servizi e derivanti prevalentemente dal metabolismo umano e da attività domestiche, è tale da non ricomprendere (ai sensi del successivo art. 101, comma 7, lettera e) le acque reflue non aventi caratteristiche qualitative equivalenti a quelle domestiche (Cass., sez. 3, 15/12/2010, n. 2313; Cass. sez. 3, 18/06/2009, n. 35137)...>>

 


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it