Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

SERVIZI LEGALI
servizi legali
Assistenza giudiziale in materia ambientale
CONSULENZA NORMATIVA
consulenza normativa
Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, audit di conformità
CONSULENZA CERTIFICAZIONI
consulenza ambienteconsulenza qualitàconsulenza sicurezza
Assistenza e consulenza su sistemi di gestione e certificazioni di prodotto
FORMAZIONE
formazione
Corsi per aziende e Enti pubblici
FINANZIAMENTI
finanziamenti
Ricerca finanziamenti, assistenza progetti  
SERVIZI ON-LINE
servizi on-line
Pareri giuridici on-line servizio di aggiornamento normativo




AREA NORMATIVA
Presentazione area normativa
Novità Normativa
 


 


AREE TEMATICHE

 

Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea 4 dicembre 2007, n.316

Regolamento Comunità Europea 29 novembre 2007, n. 1418

Regolamento (CE) n. 1418/2007 della Commissione, del 29 novembre 2007, relativo all’esportazione di alcuni rifiuti destinati al recupero, elencati nell’allegato III o III A del regolamento (CE) n. 1013/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, verso alcuni paesi ai quali non si applica la decisione dell’OCSE sul controllo dei movimenti transfrontalieri di rifiuti.

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITA' EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

visto il regolamento (CE) n. 1013/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 giugno 2006, relativo alle spedizioni di rifiuti, in particolare l'articolo 37, paragrafo 2, terzo comma, sentiti i paesi interessati,

considerando quanto segue:

1 - Conformemente all'articolo 37, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1013/2006 la Commissione ha inviato una richiesta scritta a ognuno dei paesi ai quali non si applica la decisione C(2001) 107 def. del consiglio dell'OCSE relativa alla revisione della decisione C(92) 39 def. sul controllo dei movimenti transfrontalieri di rifiuti destinati ad operazioni di recupero, chiedendo conferma scritta che i rifiuti di cui all'allegato III o III A del suddetto regolamento, la cui esportazione non sia vietata a norma dell'articolo 36, possono essere esportati dalla Comunità a fini di recupero in tale paese e un'indicazione dell'eventuale procedura di controllo alla quale i rifiuti verrebbero assoggettati nel paese di destinazione.

2 - In tali richieste a ciascun paese è stato chiesto di indicare quali delle opzioni seguenti avesse scelto in relazione a detti rifiuti: il divieto, una procedura di notifica e autorizzazione scritte preventive oppure nessun controllo.

3 - Conformemente al primo comma dell'articolo 37, paragrafo 2, del regolamento (CE) n. 1013/2006 e prima dell'inizio dell'applicabilità di tale regolamento, la Commissione era tenuta ad adottare un regolamento destinato a tener conto di tutte le risposte ricevute. La Commissione ha regolarmente adottato il regolamento (CE) n. 801/2007. Tuttavia, le risposte e le precisazioni supplementari pervenute da allora aiutano a capire meglio in che termini si debba tener conto delle risposte dei paesi di destinazione.

4 - La Commissione ha ricevuto una risposta alle richieste scritte da Algeria, Andorra, Argentina, Bangladesh, Benin, Bielorussia, Botswana, Brasile, Cile, Cina, Cina (Hong Kong), Cina (Macao), Costa d'Avorio, Costa Rica, Croazia, Cuba, Egitto, Federazione russa, Filippine, Georgia, Guyana, India, Indonesia, Israele, Kenya, Kirghizistan, Libano, Liechtenstein, Malawi, Malaysia, Mali, Marocco, Moldova, Oman, Pakistan, Paraguay, Perù, Seychelles, Sri Lanka, Sudafrica, Taipei cinese, Thailandia, Tunisia, Vietnam.

5 - Alcuni paesi non hanno inviato una conferma scritta relativa alla possibilità di esportare verso di essi rifiuti destinati al recupero originari della Comunità. Di conseguenza, conformemente a quanto prescritto dall'articolo 37, paragrafo 2, secondo comma, del regolamento (CE) n. 1013/2006, si deve ritenere che tali paesi abbiano optato per una procedura di notifica e di autorizzazione scritte preventive.

6 - Alcuni paesi hanno comunicato nelle loro risposte la loro intenzione di seguire procedure di controllo applicabili ai sensi della normativa nazionale che differiscono da quelle previste dall'articolo 37, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1013/2006. Inoltre, conformemente all'articolo 37, paragrafo 3, del regolamento (CE) n. 1013/2006, l'articolo 18 di detto regolamento va applicato mutatis mutandis a tali spedizioni, salvo nel caso di rifiuti soggetti anche alle procedure di notifica e di autorizzazione preventive.

7 - Occorre pertanto modificare in tal senso il regolamento (CE) n. 801/2007. Per ragioni di chiarezza, dato il numero di modifiche richieste, è opportuno abrogare quest'ultimo regolamento e sostituirlo con il presente. Tuttavia, i rifiuti che nel regolamento (CE) n. 801/2007 sono classificati come non soggetti a controllo nel paese di destinazione, ma per i quali nel presente regolamento sono richieste una notifica e un'autorizzazione preventive, devono continuare ad essere classificati come non soggetti a controllo nel paese di destinazione per un periodo transitorio di 60 giorni dopo l'entrata in vigore,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

L'esportazione di rifiuti destinati al recupero di cui all'allegato III o III A del regolamento (CE) n. 1013/2006, la cui esportazione a norma dell'articolo 36 dello stesso non è vietata, verso determinati paesi ai quali non si applica la decisione C(2001) 107 def. del consiglio dell'OCSE relativa alla revisione della decisione C(92) 39 def. sul controllo dei movimenti transfrontalieri di rifiuti destinati ad operazioni di recupero, è soggetta alle procedure stabilite in allegato.

Articolo 1 Bis

Qualora un paese, nella risposta a una richiesta scritta inviata dalla Commissione a norma dell'articolo 37, paragrafo 1,
primo comma, del regolamento (CE) n. 1013/2006, precisi che esso non intende vietare determinate spedizioni di rifiuti
né applicare ad esse la procedura di notifica e autorizzazione preventive scritte di cui all'articolo 35 dello stesso regolamento, a tali spedizioni si applica mutatis mutandis l'articolo 18 di tale regolamento.(1)

-----

(1) L'articolo è stato aggiunto dall'art. 1 Regolamento CE 29.07.2008, n. 740.

Articolo 2

Il regolamento (CE) n. 801/2007 è abrogato.

Articolo 3

Il presente regolamento entra in vigore il quattordicesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Esso si applica a decorrere dalla data di entrata in vigore.

Tuttavia, il regolamento (CE) n. 801/2007 continua ad applicarsi, per un periodo di 60 giorni a decorrere da tale data, ai rifiuti elencati nella colonna c) dell'allegato di detto regolamento, figuranti nelle colonne b) e d) dell'allegato del presente regolamento.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Allegato

Le voci delle colonne del presente allegato fanno riferimento ai seguenti punti:

a) divieto;

b) notifica e autorizzazione scritte preventive secondo le modalità di cui all'articolo 35 del regolamento (CE) n. 1013/2006;

c) nessun controllo nel paese di destinazione;

d) altre procedure di controllo alle quali i rifiuti saranno assoggettati nel paese di destinazione ai sensi della normativa nazionale applicabile. (1)

Laddove due codici siano separati da un trattino, va inteso che sono contemplati i due codici e quelli tra essi compresi. Laddove due codici siano separati da un punto e virgola, va inteso che sono contemplati i due codici in questione.

Algeria

a)

b)

c)

d)

GC030 ex 8908 00:

unicamente se l'armatura può contenere amianto

GC030 ex 8908 00:

eccetto nel caso in cui l'armatura può contenere amianto

     

GC030 ex 8908 00:

eccetto nel caso in cui l'armatura può contenere amianto

GG030 ex 2621:

se nessuna analisi dimostra la non pericolosità del rifiuto

GG030 ex 2621:

se l'analisi dimostra la non pericolosità del rifiuto

      

GG030 ex 2621:

se l'analisi dimostra la non pericolosità del rifiuto

GG040 ex 2621:

se nessuna analisi dimostra la non pericolosità del rifiuto

GG040 ex 2621:

se l'analisi dimostra la non pericolosità del rifiuto

   

GG040 ex 2621:

se l'analisi dimostra la non pericolosità del rifiuto

      

      

   

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

Andorra

a)

b)

c)

d)

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

               

Argentina

a)

b)

c)

d)

     

B1010

      

      

B1020

     

         

       

      

B1030-B1050

       

        

B1060

       

    

        

          

B1070-B1130

       

      

B1140

         

       

          

      

B1150-B1170

        

         

B1180; B1190

          

         

        

     

B1200-B1230

        

       

B1240

     

     

       

    

B1250-B2110

        

     

B2120; B2130

       

     

     

della voce B3010:

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:

- Alcool polivinilico

- Rifiuti di resine polimerizzate o prodotti di condensazione

- Rifiuti contenenti polimeri fluorurati [1]

della voce B3010:

tutti gli altri rifiuti

      

      

della voce B3020:

- carta o cartone costituiti principalmente di pasta meccanica (ad esempio giornali, riviste e stampe analoghe)

- altri, includendo ma non limitati a 2) residui non selezionati

della voce B3020:

tutti gli altri rifiuti

      

       

       

B3030; B3035

      

B3030; B3035

         

B3040; B3050

       

            

       

B3060

       

B3060

       

B3065

      

         

della voce B3070:

- micelio fungino non attivato derivante dalla produzione di penicillina, da utilizzare nell'alimentazione degli animali

della voce B3070:

tutti gli altri rifiuti

      

B3070

     

B3080-B3110

    

         

       

B3120

      

B3120

B3130-B4020

              

     

        

    

B4030

   

   

       

GB040

2620 30

2620 90

    

   

   

GC010

                 

       

GC020

GC030

ex 8908 00

       

GC030

ex 8908 00

       

GC050

     

        

       

GE020

ex 7001

ex 7019 39

     

          

     

GF010

   

       

GG030 ex 2621

       

   

         

GG040 ex 2621

       

    

       

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

      

    

       

     

GN010

ex 0502 00

GN010

ex 0502 00

     

GN020

ex 0503 00

GN020

ex 0503 00

       

GN030

ex 0505 90

GN030

ex 0505 90

[1] Cfr. nota a pag. 64 del regolamento (CE) n. 1013/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 190 del 12.7.2006, pag. 1).

Bangladesh

a)

b)

c)

d)

della voce B1010:

tutti gli altri rifiuti

     

     

della voce B1010:

- rottami di ferro e acciaio

- rottami di alluminio

B1020-B2130

  

      

      

della voce B3010:

tutti gli altri rifiuti

     

     

della voce B3010:

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:

-- etilene

-- stirolo

della voce B3020:

tutti gli altri rifiuti

     

     

della voce B3020:

- i seguenti rifiuti e residui di carta e cartone:

-- carta o cartone non imbianchiti o carta o cartone increspati

-- altra carta o cartone costituiti principalmente di pasta chimica imbianchita, per lo più non colorata

B3030-B4030

       

      

        

GB040 2620 30

2620 90

        

        

        

GC010

        

     

       

GC020

        

      

      

GC030

ex 8908 00

     

     

       

GC050

     

    

       

GE020 ex 7001

ex 7019 39

     

    

      

GF010

      

   

     

GG030 ex 2621

  

    

    

GG040

ex 2621

   

   

     

GH013

3915 30

ex 3904 10-40

     

     

      

GN010

ex 0502 00

       

      

        

GN020

ex 0503 00

  

      

     

GN030

ex 0505 90

    

     

     

Benin

a)

b)

c)

d)

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

                                 

Bielorussia

a)

b)

c)

d)

        

della voce B1010:

- rottami di germanio

- rottami di vanadio

- rottami di afnio, indio, niobio, renio e gallio

- rottami di torio

della voce B1010:

tutti gli altri rifiuti

     

          

della voce B1020:

- rottami di berillio

- rottami di tellurio

della voce B1020:

tutti gli altri rifiuti

     

della voce B1030:

unicamente polvere di vanadio

della voce B1030:

tutti i rifiuti eccetto quelli contenenti polvere di vanadio

       

        

della voce B1031:

unicamente polvere di titanio

della voce B1031:

tutti i rifiuti eccetto quelli contenenti polvere di titanio

B1040; B1050

      

   

B1060

     

       

       

       

B1070

     

           

B1080

       

        

       

       

B1090

      

      

B1100; B1115

      

       

       

della voce B1120:

- metalli di transizione

della voce B1120:

- lantanidi (metalli delle terre rare)

     

    

          

B1130-B1170

     

  

B1180

     

    

     

          

B1190

       

        

B1200-B1240

      

        

       

       

B1250

    

       

B2010

    

                

      

B2020

della voce B2020:

unicamente rifiuti che non contengono sostanze dichiarate dalla Bielorussia

    

       

           

B2030

  

       

della voce B2040:

- solfato di calcio parzialmente raffinato proveniente dalla desolforazione dei gas di scarico (FGD)

- scorie derivanti dalla produzione del rame, chimicamente stabilizzate, con elevato contenuto di ferro (oltre il 20%) e trattate conformemente alle specifiche industriali (ad esempio, DIN 4301 e DIN 8201), destinate principalmente alla costruzione e alle applicazione abrasive

- rottami di vetro contenenti litio-tantalio e litio-niobio

della voce B2040:

- rifiuti di rivestimenti o pannelli di gesso provenienti dalla demolizione di edifici

- zolfo in forma solida

- calcare proveniente dalla produzione del calcio cianammide (avente un pH inferiore a 9)

- cloruri di sodio, calcio e potassio

- carborundum (carburo di silicio)

- rottami di calcestruzzo

    

      

B2060; B2070

 

         

       

        

B2080; B2090

 

     

B2100; B2110

      

        

della voce B2120:

unicamente soluzioni acide o basiche contenenti sostanze dichiarate dalla Bielorussia

della voce B2120:

tutte le soluzioni eccetto quelle acide o basiche contenenti sostanze dichiarate dalla Bielorussia

      

         

         

       

B2130

     

      

della voce B3010:

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:

- etilene

- stirolo

- polipropilene

- tereftalato di polietilene

- acrilonitrile

- butadiene

- poliammidi

- tereftalato di polibutilene

- policarbonati

- polimeri acrilici

- poliuretano (non contenente CFC)

- polimetilacrilato

- alcool polivinilico

- butirrale di polivinile

- acetato polivinilico

- rifiuti di resine polimerizzate o prodotti di condensazione

della voce B3010:

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:

- resine acetaliche

- polieteri

- solfuri di polifenilene

- alcani C10-C13 (plastificante)

- polisilossano

- i seguenti rifiuti contenenti polimeri fluorurati [1]:

- perfluoroetilene/
propilene (FEP)

- perfluoro alcossi alcano

- tetrafluoroetilene/
perfluoroviniletere (PFA)

- tetrafluoroetilene/
perfluorometilviniletere (MFA)

- fluoruro di polivinile (PVF)

- polifluoruro di vinilidene (PVDF)

       

     

       

B3020

       

         

della voce B3030:

- cascami di lana o di peli fini o grossolani di animali, compresi i cascami di filatura ma esclusi gli sfilacciati

della voce B3030:

tutti gli altri rifiuti

    

      

          

B3035

       

    

B3040

         

      

       

        

B3050

       

     

della voce B3060:

- degras: residui provenienti dalla lavorazione delle sostanze grasse o delle cere animali o vegetali

- rifiuti di ossa o di corna, grezzi, sgrassati, semplicemente preparati (ma non tagliati in forma), trattati all'acido o degelatinizzati

- rifiuti di pesce

della voce B3060:

tutti gli altri rifiuti

      

    

     

B3065

     

         

della voce B3070:

- rifiuti di capelli umani

della voce B3070:

tutti gli altri rifiuti

       

     

B3080-B3100

     

       

      

      

B3110; B3120

    

      

B3130; B3140

    

          

       

       

B4010-B4030

      

della voce GB040 7112 2620 30 2620 90:

unicamente scorie di galvanizzazione contenenti rame

      

della voce GB040 7112

2620 30

2620 90

unicamente scorie di metalli preziosi

        

     

        

GC010

        

      

      

GC020

       

   

GC030

ex 8908 00

    

       

    

GC050

     

       

della voce GE020

ex 7001

ex 7019 39:

unicamente rifiuti di fibre di vetro con caratteristiche fisico-chimiche simili a quelle dell'amianto

      

della voce GE020

ex 7001

ex 7019 39:

tutti i rifiuti eccetto quelli di fibre di vetro con caratteristiche fisico-chimiche simili a quelle dell'amianto

      

    

         

GF010

      

   

GG030

ex 2621

     

        

    

GG040

ex 2621

      

        

     

GH013

3915 30

ex 3904 10-40

       

       

      

GN010

ex 0502 00

      

      

    

GN020

ex 0503 00

     

        

      

GN030

ex 0505 90

     

       

[1] Cfr. nota a pag. 64 del regolamento (CE) n. 1013/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 190 del 12.7.2006, pag. 1).

Bosnia-Erzegovina (2)   

a)

b)

c)

d)

   

  

B3020

  

  

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

  

  

Botswana

a)

b)

c)

d)

    

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

              

Brasile

a)

b)

c)

d)

       

della voce B1010:

- metalli preziosi (oro, argento, gruppo del platino, escluso il mercurio)

- rottami di ferro e acciaio

- rottami di nichel

- rottami di zinco

- rottami di stagno

- rottami di tungsteno

- rottami di molibdeno

- rottami di tantalio

- rottami di magnesio

- rottami di cobalto

- rottami di bismuto

- rottami di titanio

- rottami di zirconio

- rottami di manganese

- rottami di germanio

- rottami di vanadio

- rottami di afnio, indio, niobio, renio e gallio

- rottami di cromo

della voce B1010:

- rottami di rame

- rottami di alluminio

- rottami di torio

- rottami delle terre rare

della voce B1010:

- metalli preziosi (oro, argento, gruppo del platino, escluso il mercurio)

- rottami di ferro e acciaio

- rottami di nichel

- rottami di zinco

- rottami di stagno

- rottami di tungsteno

- rottami di molibdeno

- rottami di tantalio

- rottami di magnesio

- rottami di cobalto

- rottami di bismuto

- rottami di titanio

- rottami di zirconio

- rottami di manganese

- rottami di germanio

- rottami di vanadio

- rottami di afnio, indio, niobio, renio e gallio

- rottami di cromo

B1020-B1040

      

      

       

      

B1050

       

B1050

B1060

      

     

       

     

B1070; B1080

       

B1070; B1080

       

      

    

         

B1090

     

     

   

della voce B1100:

- schiumature e scorie di zinco:

-- scorie di superficie derivanti dalla galvanizzazione delle lastre di zinco (mag_10.gif (104 byte) 90% Zn)

-- scorie di fondo derivanti dalla galvanizzazione delle lastre di zinco (mag_10.gif (104 byte) 92% Zn)

-- scorie di lastre di zinco galvanizzate per immersione a caldo (bagni) (mag_10.gif (104 byte) 92% Zn)

- rifiuti di rivestimenti refrattari, compresi i crogioli, derivanti dalla fusione di rame

della voce B1100:

- zinco commerciale solido

- schiumature e scorie di zinco

-- scorie di fonderia di zinco sotto pressione (mag_10.gif (104 byte) 85% Zn)

- schiumature da fonderia di zinco

- scorie della lavorazione dei metalli preziosi per ulteriori raffinazioni

- tantalio contenente scorie di stagno con tenore di stagno inferiore allo 0,5%

della voce B1100:

- schiumature di alluminio (o schiume), scorie salate escluse

della voce B1100:

- zinco commerciale solido

- schiumature e scorie di zinco:

-- scorie di fonderia di zinco sotto pressione (mag_10.gif (104 byte) 85% Zn)

- schiumature da fonderia di zinco

- scorie della lavorazione dei metalli preziosi per ulteriori raffinazioni

- tantalio contenente scorie di stagno con tenore di stagno inferiore allo 0,5%

B1115

    

        

         

   

B1120; B1130

        

B1120; B1130

B1140

     

    

       

   

B1150; B1160

        

B1150; B1160

B1170-B1190

       

     

      

B1180

      

     

  

    

B1200-B1250

        

B1200-B1250

     

       

B2010; B2020

       

      

della voce B2030:

- rifiuti e rottami di cermet (composti ceramici metallici)

della voce B2030:

tutti gli altri rifiuti

della voce B2030:

- rifiuti e rottami di cermet (composti ceramici metallici)

della voce B2040:

- scorie derivanti dalla produzione del rame, chimicamente stabilizzate, con elevato contenuto di ferro (oltre il 20%) e trattate conformemente alle specifiche industriali (ad esempio, DIN 4301 e DIN 8201), destinate principalmente alla costruzione e alle applicazioni abrasive

della voce B2040:

- rifiuti di rivestimenti o pannelli di gesso provenienti dalla demolizione di edifici

- rottami di vetro contenenti litio-tantalio e litio-niobio

della voce B2040:

tutti gli altri rifiuti

della voce B2040:

- rifiuti dei rivestimenti o pannelli di gesso provenienti dalla demolizione di edifici

- rottami di vetro contenenti litiotantalio e litio-niobio

     

       

B2060

       

      

B2070-B2110

        

B2070-B2110

B2120; B2130

      

     

       

        

           

B3010; B3020

       

della voce B3030:

- indumenti ed altri articoli tessili usurati

della voce B3030:

tutti gli altri rifiuti

        

della voce B3030:

tutti gli altri rifiuti

     

B3035

       

B3035

B3040

     

B3050-B3065

        

    

      

B3060

      

della voce B3070:

- micelio fungino non attivato derivante dalla produzione di penicillina, da utilizzare nell'alimentazione degli animali

        

della voce B3070:

- rifiuti di capelli umani

- rifiuti di paglia

       

      

         

B3080; B3090

        

B3100-B3120

       

B3130

        

B3140-B4030

       

      

       

      

GB040

7112

2620 30

2620 90

        

GB040

7112

2620 30

2620 90

      

GC010

      

GC010

      

GC020

      

GC020

GC030

ex 8908 00

     

      

       

GC050

GE020

ex 7001

ex 7019 39

   

      

    

        

GF010

        

     

GG030

ex 2621

     

GG030

ex 2621

     

GG040

ex 2621

    

GG040

ex 2621

      

     

GH013

3915 30

ex 3904 10-40

       

      

       

GN010

ex 0502 00

       

     

         

GN020

ex 0503 00

      

     

         

GN030

ex 0505 90

      

Cile

a)

b)

c)

d)

     

    

       

B1010

     

    

       

B1031

     

    

       

B1050

     

    

       

B1070; B1080

     

    

       

B1115

     

    

       

B1250

     

    

       

B2060

     

    

       

B2130

     

    

       

B3010

     

    

       

B3030

     

    

       

B3035

     

    

       

B3060; B3065

     

    

       

GB040

7112

2620 30

2620 90

     

    

       

GC010

     

    

       

GC020

     

    

       

GC030

ex 8908 00

     

    

       

GC050

     

    

       

GE020

ex 7001

ex 7019 39

     

    

       

GF010

     

    

       

GG030

ex 2621

GG040

ex 2621

     

    

       

     

    

       

GH013

3915 30

ex 3904 10-40

     

    

       

GN010

ex 0502 00

     

    

       

GN020

ex 0503 00

     

    

       

GN030

ex 0505 90

       

      

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

    

Cina

a)

b)

c)

d)

della voce B1010:

- metalli preziosi (oro, argento, gruppo del platino, escluso il mercurio)

- rottami di molibdeno

- rottami di cobalto

- rottami di bismuto

- rottami di zirconio

- rottami di manganese

- rottami di germanio

- rottami di vanadio

- rottami di afnio, indio, niobio, renio e gallio

- rottami di torio

- rottami delle terre rare

- rottami di cromo

      

     

della voce B1010:

- rottami di ferro e acciaio

- rottami di rame

- rottami di nichel

- rottami di alluminio

- rottami di zinco

- rottami di stagno

- rottami di tungsteno

- rottami di tantalio

- rottami di magnesio

- rottami di titanio

della voce B1020:

tutti gli altri rifiuti

      

        

della voce B1020:

- metalli di transizione, se contenenti mag_10.gif (104 byte) 10% V2O5

B1030

   

  

     

della voce B1031:

tutti gli altri rifiuti

   

      

della voce B1031:

tungsteno, titanio, tantalio

B1040

 

   

       

  

    

       

B1050

B1060

     

    

      

  

   

     

B1070; B1080

B1090

      

   

      

della voce B1100:

tutti gli altri rifiuti

     

     

della voce B1100:

- zinco commerciale solido

    

      

       

B1115

della voce B1120:

- lantanidi (metalli delle terre rare)

      

        

della voce B1120:

tutti gli altri rifiuti

B1130-B1200

       

    

      

    

    

       

B1210

B1220

     

     

    

     

    

     

B1230

B1240

    

   

       

     

     

       

B1250

B2010; B2020

    

       

      

della voce B2030:

- rifiuti e rottami di cermet (composti ceramici metallici) eccetto i rottami di carburo di tungsteno (WC) tutti gli altri rifiuti

    

        

della voce B2030:

- rifiuti e rottami di cermet (composti ceramici metallici) unicamente rottami di carburo di tungsteno (WC)

B2040-B2130

    

    

       

della voce B3010:

- i seguenti rifiuti di resine polimerizzate o prodotti di condensazione:

-- resine ureiche

-- resine melanine formaldeidi

-- resine epossidiche

-- resine alchiliche

       

    

della voce B3010:

- rottami di plastica composti di polimeri e copolimeri non alogenati

- i seguenti rifiuti di resine polimerizzate o prodotti di condensazione:

-- resine formofenoliche

-- poliammidi

- i seguenti rifiuti contenenti polimeri fluorurati [1]:

- perfluoroetilene/propilene (FEP)

- perfluoro alcossi alcano - tetrafluoroetilene/perfluoroviniletere (PFA)

- tetrafluoroetilene/perfluorometilviniletere (MFA)

- fluoruro di polivinile (PVF)

- polifluoruro di vinilidene (PVDF)

 

       

     

B3020

della voce B3030:

tutti gli altri rifiuti

  

      

della voce B3030:

- i seguenti cascami di cotone:

-- cascami di filatura (inclusi i cascami di fili)

-- altri

- i seguenti cascami (comprese le pettinacce, i cascami di filatura e gli sfilacciati) di fibre manufatte:

- fibre sintetiche

- fibre artificiali

B3035; B3040

     

    

      

    

      

      

B3050

della voce B3060:

tutti gli altri rifiuti

      

     

della voce B3060:

- rifiuti di ossa o di corna grezzi, sgrassati, semplicemente preparati (ma non tagliati in forma), trattati all'acido o degelatinizzati

B3065-B4030

      

     

       

della voce GB040 7112

2620 30

2620 90:

tutti gli altri rifiuti

      

       

della voce GB040 7112

2620 30

2620 90:

unicamente scorie derivanti dalla lavorazione del rame

     

        

        

GC010

della voce GC020:

tutti gli altri rifiuti

   

      

della voce GC020:

unicamente cascami di fili metallici, rottami di motori

      

   

     

GC030: ex 8908 00

GC050

   

    

      

GE020

ex 7001

ex 7019 39

  

  

 

GF010

     

     

       

GG030

ex 2621

       

    

       

GG040

ex 2621

    

     

       

      

     

       

GH013

3915 30

ex 3904 10-40

GN010

ex 0502 00

     

   

       

GN020

ex 0503 00

      

     

                

GN030

ex 0505 90

    

    

      

[1] Cfr. nota a pag. 64 del regolamento (CE) n. 1013/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 190 del 12.7.2006, pag. 1).

Cina (Hong Kong)

a)

b)

c)

d)

della voce B1010:

- rottami di tantalio

     

       

della voce B1010:

tutti gli altri rifiuti

     

    

         

B1020

B1030-B1040

      

     

       

      

       

       

B1050

B1060-B1090

     

            

       

della voce B1100:

- rifiuti di rivestimenti refrattari, compresi i crogioli, derivanti dalla fusione di rame

      

      

della voce B1100

tutti gli altri rifiuti

      

        

       

B1115

della voce B1120:

- lantanidi (metalli delle terre rare)

     

            

della voce B1120:

tutti gli altri rifiuti

    

     

       

B1130

B1140-B1190

     

     

           

      

   

      

B1200

B1210; B1220

     

     

       

     

     

       

B1230

B1240

     

          

         

     

    

       

B1250-B2060

B2070; B2080

   

     

      

    

    

       

B2090

B2100-B2130

    

       

       

della voce B3010:

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:

-- resine acetaliche

-- polieteri

-- alcani C10-C13 (plastificato)

- i seguenti rifiuti contenenti polimeri fluorurati [1]:

-- perfluoroetilene/propilene (FEP)

-- perfluoro alcossi alcano

-- tetrafluoroetilene/
perfluoroviniletere (PFA)

-- tetrafluoroetilene/perfluoro-
metilviniletere (MFA)

-- fluoruro di polivinile (PVF)

-- polifluoruro di vinilidene (PVDF)

        

           

della voce B3010:

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:

-- etilene

-- stirolo

-- polipropilene

-- tereftalato di polietilene

-- acrilonitrile

-- butadiene

-- poliammidi

-- tereftalato di polibutilene

-- policarbonati

-- solfuri di polifenilene

-- polimeri acrilici

-- poliuretano (non contenente CFC)

-- polisilossano

-- polimetilacrilato

-- alcool polivinilico

-- butirrale di polivinile

-- acetato polivinilico

- rifiuti di resine polimerizzate o prodotti di condensazione

    

        

       

B3020; B3030

B3035

   

    

         

     

     

       

B3040-B3060

B3065

     

      

          

    

    

        

B3070-B3090

B3100-B3130

  

        

B3140

B4010-B4030

             

     

        

     

     

     

GB040

7112

2620 30

2620 90

     

    

       

GC010

     

    

       

GC020

  

     

       

GC030

ex 8908 00

    

    

      

GC050

      

    

     

GE020

ex 7001

ex 7019 39

  

   

       

GF010

    

    

    

GG030

ex 2621

    

    

      

GG040

ex 2621

      

         

      

GH013

3915 30

ex 3904 10-40

     

     

       

GN010

ex 0502 00

     

   

       

GN020

ex 0503 00

     

   

     

GN030

ex 0505 90

[1] Cfr. nota a pag. 64 del regolamento (CE) n. 1013/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 190 del 12.7.2006, pag. 1).

Cina (Macao)

a)

b)

c)

d)

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

                   

[Costa d'Avorio

a)

b)

c)

d)

     

   

     

B1250

   

   

      

della voce B3030:

- indumenti ed altri articoli tessili usurati

    

     

     

B3140

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006] (3)

      

   

     

Costa Rica

a)

b)

c)

d)

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

      

     

      

Cote d'Ivoire (Repubblica della Costa d'Avorio) (2)
   

a)

b)

c)

d)

  

della voce B1010:
tutti gli altri rifiuti

  

della voce B1010:
- metalli preziosi (oro, argento, gruppo del platino, escluso il mercurio)

B1020 - B2120

 

 

  

 

B2130

 

  

 

 

  

B3010 - B3020

 

della voce B3030:
tutti gli altri rifiuti

   

della voce B3030:
- cascami (comprese le pettinacce, i cascami di filatura e gli sfilacciati) di fibre manufatte
- indumenti ed altri articoli tessili usurati
- residui di spaghi, cordame, funi e cavi ed altri articoli logori di spago, cordame, funi o cavi di materiali tessili

  

B3035 - B3130

  

  

  

   

   

B3140

  

B4010 - B4030

   

   

GB0 40
         7112
         2620 30
         2620 90

  

   

   

    

GC010

 

 

  

GC020

 

  

GC030 ex 8908 00

 

 

 

GC050

 

  

  

 

GE020 ex 7001
             ex 7019 39

 

 

 

GF010

 

  

 

GG030 ex 2621

 

 

 

GG040 ex 2621

 

 

 

GH013 3915 30
        ex 3904 10-40

 

  

 

GN010 ex 0502 00

 

 

 

GN020 ex 0503 00

 

 

 

GN030 ex 0505 90"

 

  

Croazia

a)

b)

c)

d)

  

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

      

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

Cuba

a)

b)

c)

d)

 

          

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

  
            
               

Egitto

a)

b)

c)

d)

della voce B1010:

- rottami di cromo

     

       

della voce B1010:

tutti gli altri rifiuti

B1020-B1040

     

    

       

     

B1050-B1070

    

      

B1080-B1140

    

      

      

   

B1150

  

    

B1160-B1190

    

    

     

      

     

       

B1220; B1230

    

B1240

      

B1250

B2010; B2020

        

   

     

     

B2030

        

      

della voce B2040:

- scorie derivanti dalla produzione del rame, chimicamente stabilizzate, con elevato contenuto di ferro (oltre il 20%) e trattate conformemente alle specifiche industriali (ad esempio, DIN 4301 e DIN 8201), destinate principalmente alla costruzione e alle applicazioni abrasive

della voce B2040:

tutti gli altri rifiuti

     

       

      

B2060-B2080

        

      

B2090

    

       

       

       

B2100-B2110

       

      

B2120

    

       

         

       

B2130

       

      

B3010

        

         

    

della voce B3020:

rifiuti e residui di carta o cartone consistenti in

- altri

2. residui non selezionati

della voce B3020:

tutti gli altri rifiuti

        

     

      

B3030-B3110

       

     

B3120

    

        

       

    

B3130-B4030

       

    

GB040

7112

2620 30

2620 90

      

       

       

GC010

     

      

     

GC020

      

   

      

GC030

ex 8908 00

    

       

      

GC050

   

        

       

GE020

ex 7001

ex 7019 39

     

        

       

        

GF010

     

         

GG030

ex 2621

      

    

    

GG040

ex 2621

     

   

      

GH013

3915 30

ex 3904 10-40

      

    

     

GN010

ex 0502 00

      

    

        

GN020

ex 0503 00

       

    

       

GN030

ex 0505 90

   

    

     

-----

(1) La lettera è stata così sostituita dall'art. 1, collegato con l'allegato, Regolamento CE 29.07.2008, n. 740.
(2) La voce è stata inserita dall'art. 1, collegato con l'allegato, Regolamento CE 29.07.2008, n. 740.
(3) La voce è stata soppressa dall'art. 1, collegato con l'allegato, Regolamento CE 29.07.2008, n. 740.

Russia (Federazione russa) (3)
   

a)

b)

c)

d)

 

 

  

B1010 - B2120

B2130

  

  

   

  

 

  

B3010 - B3030

B3035; B3040

  

  

  

  

  

 

B3050 - B3070

B3080

  

 

  

  

  

 

B3090

B3100

  

  

 

  

  

 

B3110 - B3130

B3140

  

  

 

  

  

 

B4010 - B4030

  

  

 

GB040 7112
             2620 30
             2620 90

  

  

 

GC010

  

  

 

GC020

  

  

 

GC030 ex 8908 00

  

  

 

GC050

GE020 ex 7001

  

 

GE020 ex 7019 39

  

  

 

GF010

  

  

 

GG030 ex 2621

  

  

 

GG040 ex 2621

  

  

 

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

  

  

 

GN010 ex 0502 00

  

  

 

GN020 ex 0503 00

  

  

 

GN030 ex 0505 90.

Filippine

a)

b)

c)

d)

della voce B1010:

- rottami di cobalto

della voce B1010:

tutti gli altri rifiuti

    

   

della voce B1020:

- rottami di piombo (batterie piombo/acido escluse)

della voce B1020:

tutti gli altri rifiuti

  

   

   

B1030-B1115

  

   

della voce B1120:

- cobalto, lantanio

della voce B1120: tutti gli altri rifiuti

  

   

   

B1130-B1150

  

   

B1160; B1170

   

  

   

    

B1180-B1220

  

   

B1230; B1240

    

  

   

  

B1250

  

   

B2010

    

  

   

  

 

B2020

    

  

della voce B2030:

- rifiuti e rottami di cermet (composti ceramici metallici)

della voce B2030:

- fibre a base di ceramica, non specificate né comprese altrove

    

   

B2040

  

   

B2060

  

  

   

  

B2070-B3010

  

   

  

   

B3020-B3050

  

    

B3060-B3070

  

   

    

   

B3080

   

  

B3090-B3140

    

    

B4010; B4020

  

  

  

    

B4030

    

    

  

GB040 7112

2620 30

2620 90

  

  

    

GC010

    

    

  

GC020

  

  

    

GC030 ex 8908 00

    

    

  

GC050

  

  

    

    

GE020 ex 7001

ex 7019 39

  

    

    

    

  

  

  

GF010

  

GG030 ex 2621

    

    

  

GG040 ex 2621

  

  

  

    

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

    

    

  

GN010 ex 0502 00

  

  

    

GN020 ex 0503 00

    

    

  

GN030 ex 0505 90

  

  

Georgia

a)

b)

c)

d)

  

 

B1010; B1020

 

  

B1030

 

 

B1031-B1080

  

  

 

  

B1090

 

  

B1100; B1115

   

 

  

  

B1120-B2130

 

  

  

  

B3010-B3030

  

    

B3035

 

 

B3040

 

 

 

 

 

B3050

 

 

B3060; B3065

 

 

B3070; B3080

    

 

 

  

B3090-B3110

 

 

B3120-B4010

  

 

 

  

B4020

 

 

B4030

 

 

 

GB040 7112

2620 30

2620 90

 

 

 

GC010

 

 

 

GC020

 

 

 

GC030 ex 8908 00

 

 

 

GC050

 

 

 

    

 

GE020 ex 7001

ex 7019 39

 

GF010

 

 

 

GG030 ex 2621

 

 

 

GG040 ex 2621

 

 

 

 

 

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

 

 

 

GN010 ex 0502 00

 

 

 

GN020 ex 0503 00

 

 

ex 0505 90GN030

   

 

Guyana

a)

b)

c)

d)

 

 

 

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

India

a)

b)

c)

d)

 

   

  

della voce B1010:

- rottami di ferro e acciaio
- rottami di rame
- rottami di nichel
- rottami di alluminio
- rottami di zinco
- rottami di stagno
- rottami di magnesio

  

   

B1020

  

    

della voce B3010:

tutti gli altri rifiuti

della voce B3010:

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:

- tereftalato di polietilene

     

 

   

B3020

     

     

della voce B3030:

tutti gli altri rifiuti

   

della voce B3030:

- residui di spaghi, cordame, funi e cavi ed altri articoli logori di spago, cordame, funi o cavi di materiali tessili

  

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

  

   

Indonesia

a)

b)

c)

d)

   

   

  

B1010; B1020

B1030-B1100

  

  

   

  

  

   

B1115

B1120-B2010

  

  

   

  

  

   

B2020

della voce B2030:

- fibre a base di ceramica, non specificate né comprese altrove

  

    

della voce B2030:

- rifiuti e rottami di cermet (composti ceramici metallici)

della voce B2040:

tutti gli altri rifiuti

  

   

B2040:

- rottami di vetro contenenti litio-tantalio e litio-niobio

B2060-B3010

  

  

   

  

  

   

B3020

della voce B3030:

- indumenti ed altri articoli tessili usurati
- residui di spaghi, cordame, funi e cavi ed altri articoli logori di spago, cordame, funi o cavi di materiali tessili

 

   

della voce B3030:

tutti gli altri rifiuti

B3035

 

   

  

  

 

   

B3040-B3090

B3100-B3130

 

   

  

   

 

   

B3140

B4010-B4030

 

   

   

GB040 7112

2620 30

2620 90

 

   

   

  

 

   

GC010

  

 

   

GC020

GC030 ex 8908 00

 

   

   

GC050

 

   

   

  

 

   

GE020 ex 7001

ex 7019 39

  

 

   

GF010

GG030 ex 2621

 

   

 

GG040 ex 2621

 

   

  

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

 

   

  

 

 

   

GN010 ex 0502 00

   

 

   

GN020 ex 0503 00

  

 

   

GN030 ex 0505 90

Iran (Repubblica islamica dell'Iran) (2)
    

a)

b)

c)

d)

  

B1010 - B1090

 

 

della voce B1100:

- le seguenti schiumature e scorie di zinco:

- scorie di lastre di zinco galvanizzate per immersione a caldo (bagni) (magg.gif (53 byte) 92% Zn)

- schiumature da fonderia di zinco

- schiumature di alluminio (o schiume), scorie salate escluse

- rifiuti di rivestimenti refrattari, compresi i crogioli, derivanti dalla fusione di rame

- scorie della lavorazione dei metalli preziosi per ulteriori raffinazioni

- tantalio contenente scorie di stagno con tenore di stagno inferiore allo 0,5%

della voce B1100:

- zinco commerciale solido

- le seguenti schiumature e scorie di zinco:

- scorie di superficie derivanti dalla galvanizzazione delle lastre di zinco (magg.gif (53 byte) 90% Zn)

- scorie di fondo derivanti dalla galvanizzazione delle lastre di zinco (magg.gif (53 byte) 92% Zn)

- scorie di fonderia di zinco sotto pressione (magg.gif (53 byte) 85% Zn)

    

   

B1115

  

 

 

 

B1120 - B1150

 

 

B1160 - B1210

  

 

 

  

B1220 - B2010

 

 

B2020 - B2130

 

 

 

  

B3010 - B3020

 

 

B3030 - B3040

 

 

 

della voce B3050:
- rifiuti di sughero: frantumato, granulato, o macinato

della voce B3050:
- rifiuti e residui di legno, agglomerati o no in ceppi, mattonelle, pellet o forme similari

 

 

B3060 - B3070

 

 

 

  

B3080

 

 

B3090 - B3130

 

 

 

 

B3140

 

 

B4010 - B4030

 

 

  

  

GB040 7112
              2620 30
              2620 90

  

  

GC010

 

 

  

GC020

 

 

  

GC030 ex 8908 00

 

 

  

GC050

 

 

  

GE020 ex 7001
    ex 7019 39

 

 

  

GF010

 

 

  

GG030 ex 2621

 

 

  

GG040 ex 2621

 

 

  

GH013 3915 30
   ex 3904 10-40

 

 

  

GN010 ex 0502 00

 

 

  

GN020 ex 0503 00

 

 

  

GN030 ex 0505 90"

 

 

  

Israele

a)

b)

c)

d)

  

 

   

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

Kenya

a)

b)

c)

d)

   B1010-B1030

   

   

B1031   

   

   

    B1040-B1080

   

   

B1090     

   

   

della voce B1100:

- schiumature e scorie di zinco:
- Hscorie di lastre di zinco galvanizzate per immersione a caldo (bagni) (magg.gif (53 byte) 92% Zn)
- schiumature da fonderia di zinco
- schiumature di alluminio (o schiume), scorie salate escluse
- rifiuti di rivestimenti refrattari, compresi i crogioli, derivanti dalla fusione di rame
- scorie della lavorazione dei metalli preziosi per ulteriori raffinazioni
- tantalio contenente scorie di stagno con tenore di stagno inferiore allo 0,5%

della voce B1110:

- zinco commerciale solido
- schiumature e scorie di zinco:
- scorie di superficie derivanti dalla galvanizzazione delle lastre di zinco (magg.gif (53 byte) 90% Zn)
- scorie di fondo derivanti dalla galvanizzazione delle lastre di zinco (magg.gif (53 byte) 92% Zn)
- scorie di fonderia di zinco sotto pressione (magg.gif (53 byte) 85% Zn)

   

   

della voce B1120:

tutti gli altri rifiuti

della voce B1120:

- manganese

- ferro

- zinco

   

   

B1130-B2130

   

   

   

    B3010

   

   

B3020

   

   

   

della voce B3030:

- stoppe e cascami (compresi i cascami di filati e gli sfilacciati) di canapa (Cannabis sativa L.)
- residui di spaghi, cordame, funi e cavi ed altri articoli logori di spago, cordame, funi o cavi di materiali tessili, diversi da quelli selezionati

della voce B3030:

tutti gli altri rifiuti

   

   

B3035-B3130

   

   

   

       B3140

   

   

B4010-B4030

   

   

   

GB040 7112

2620 30

2620 90

   

   

   

GC010

   

   

   

GC020

   

   

   

GC030 ex 8908 00

   

   

   

GC050

   

   

   

GE020 ex 7001

ex 7019 39

   

   

   

GF010

   

   

   

GG030 ex 2621

   

   

   

GG040 ex 2621

   

   

   

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

   

   

   

GN010 ex 0502 00

   

   

   

GN020 ex 0503 00

   

   

   

GN030 ex 0505 90

   

   

   

Kirghizistan

a)

b)

c)

d)

   

   

   

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

Libano

a)

b)

c)

d)

della voce B1010:

- rottami di cromo

della voce B1010:

tutti gli altri rifiuti

   

B1010

B1020-B1090

   

   

B1020-B1090

della voce B1100:

- schiumature da fonderia di zinco
- schiumature di alluminio (o schiume), scorie salate escluse

della voce B1100:

- zinco commerciale solido
- schiumature e scorie di zinco
- scorie di superficie derivanti dalla galvanizzazione delle lastre di zinco (magg.gif (53 byte) 90% Zn)
- scorie di fondo derivanti dalla galvanizzazione delle lastre di zinco (magg.gif (53 byte) 92% Zn)
- scorie di fonderia di zinco sotto pressione (magg.gif (53 byte) 85% Zn)
- scorie di lastre di zinco galvanizzate per immersione a caldo (bagni) (magg.gif (53 byte) 92% Zn)
- rifiuti di rivestimenti refrattari, compresi i crogioli, derivanti dalla fusione di rame
- scorie della lavorazione dei metalli preziosi per ulteriori raffinazioni
- tantalio contenente scorie di stagno con tenore di stagno inferiore allo 0,5%

     

B1100

   

B1115

   

B1115

B1120-B1140

   

   

B1120-B1140

   

B1150-B2030

   

B1150-B2030

della voce B2040:

tutti gli altri rifiuti

della voce B2040:

- scorie derivanti dalla produzione del rame, chimicamente stabilizzate, con elevato contenuto di ferro (oltre il 20%) e trattate conformemente alle specifiche industriali (ad esempio, DIN 4301 e DIN 8201), destinate principalmente alla costruzione e alle applicazioni abrasive

   

B2040

B2060-B2130

   

   

B2060-B2130

della voce B3010:

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:
- alcool polivinilico
- butirrale di polivinile
- acetato polivinilico
- rifiuti di resine polimerizzate o prodotti di condensazione
- i seguenti rifiuti contenenti polimeri fluorurati [1]:
- perfluoroetilene/
propilene (FEP)
- perfluoro alcossi alcano
- tetrafluoroetilene/
- perfluoroviniletere (PFA)
- tetrafluoroetilene/
- perfluoro-
- metilviniletere (MFA)
- fluoruro di polivinile (PVF)
- polifluoruro di vinilidene (PVDF)

della voce B3010:

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:
- etilene
- stirolo
- polipropilene
- tereftalato di polietilene
- acrilonitrile
- butadiene
- resine acetaliche
- poliammidi
- tereftalato di polibutilene
- policarbonati
- polieteri
- solfuri di polifenilene
- polimeri acrilici
- alcani C10-C13 (plastificante)
- poliuretano (non contenente CFC)
- polisilossano
- polimetilacrilato

   

B3010:

   

B3020-B3130

   

B3020-B3130

B3140

   

   

B3140

   

B4010-B4030

   

B4010-B4030

   

GB040 7112

2620 30

2620 90

   

GB040 7112

2620 30

2620 90

   

GC010

   

GC010

   

GC020

   

GC020

GC030 ex 8908 00

   

   

GC030 ex 8908 00

GC050

   

   

GC050

   

GE020 ex 7001

ex 7019 39

   

GE020 ex 7001

ex 7019 39

   

GF010

   

GF010

   

GG030 ex 2621

   

GG030 ex 2621

   

GG040 ex 2621

   

GG040 ex 2621

   

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

   

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

   

GN010 ex 0502 00

   

GN010 ex 0502 00

   

GN020 ex 0503 00

   

GN020 ex 0503 00

   

GN030 ex 0505 90

   

GN030 ex 0505 90

[1] Cfr. nota a pag. 64 del regolamento (CE) n. 1013/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 190 del 12.7.2006, pag. 1).

[Liechtenstein

a)

b)

c)

d)

   

   

   

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006]

(1)

Malawi

a)

b)

c)

d)

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

   

   

   

Malaysia (3)
    

a)

b)

c)

d)

della voce B1010:

- rottami di nichel

- rottami di zinco

- rottami di tungsteno

- rottami di tantalio

- rottami di magnesio

- rottami di titanio

- rottami di manganese

- rottami di germanio

- rottami di vanadio

- rottami di afnio, indio, niobio, renio e gallio

- rottami delle terre rare

- rottami di cromo

della voce B1010:

- rottami di molibdeno

- rottami di cobalto

- rottami di bismuto

- rottami di zirconio

- rottami di torio

della voce B1010

- metalli preziosi (oro, argento, gruppo del platino, escluso il mercurio)

- rottami di ferro e acciaio

- rottami di rame

- rottami di alluminio

- rottami di stagno

   

B1020 - B1090

 

   

  

della voce B1100:
tutti gli altri rifiuti

  

della voce B1100:

- zinco commerciale solido

- schiumature da fonderia di zinco

 

  

 

B1115

  

B1120 - B1140

 

 

  

 

  

B1150

   

B1160 - B1190

  

 

  

  

 

B1200; B1210

  

B1220 - B1240

 

 

   

  

  

B1250 - B2030

 

della voce B2040:

- solfato di calcio parzialmente raffinato proveniente dalla desolforazione dei gas di scarico (FGD)

- scorie derivanti dalla produzione del rame, chimicamente stabilizzate, con elevato contenuto di ferro (oltre il 20%) e trattate conformemente alle specifiche industriali (ad esempio, DIN 4301 e DIN 8201), destinate principalmente alla costruzione e alle applicazioni abrasive

  

della voce B2040:

tutti gli altri rifiuti

  

  

  

B2060

   

B2070; B2080

 

  

 

  

   

B2090

   

B2100

  

 

   

  

  

B2110 - B2130

 

  

  

   

B3010

  

 

B3020 - B3035

  

B3040

  

 

  

  

della voce B3050:

- rifiuti e residui di legno, agglomerati o no in ceppi, mattonelle, pellet o forme similari

della voce B3050:

- rifiuti di sughero: frantumato, granulato, o macinato

  

  

della voce B3060:

- rifiuti vegetali disidratati e sterilizzati, residui e sottoprodotti, in forma di pellet o no, della stessa specie usata negli alimenti per animali, non specificati né compresi altrove (unicamente crusca di riso e altri sottoprodotti classificati alla voce 2302 20 100/900)

- rifiuti di ossa o di corna, grezzi sgrassati, semplicemente preparati (ma non tagliati in forma), trattati all'acido o degelatinizzati

- gusci o pellicole (bucce) e altri residui di cacao

- altri rifiuti dell'industria agroalimentare, esclusi i sottoprodotti conformi ai requisiti e alle norme nazionali e internazionali per il consumo umano e animale

 

della voce B3060:

- rifiuti vegetali disidratati e sterilizzati, residui e sottoprodotti, in forma di pellet o no, della stessa specie usata negli alimenti per animali, non specificati né compresi altrove (unicamente crusca di riso e altri sottoprodotti classificati alla voce 2302 20 100/900)

- altri rifiuti dell'industria agroalimentare, esclusi i sottoprodotti conformi ai requisiti e alle norme nazionali e internazionali per il consumo umano e animale

  

  

B3065 - B3140

  

B4010

 

  

 

  

  

B4020

  

B4030

  

  

  

GB040 7112
          2620 30
          2620 90

 

  

  

GC010

  

  

  

GC020

  

 

   

GC030 ex 8908 00

 

 

   

GC050

  

   

   

  

  

GE020 ex 7001
        ex 7019 39

  

  

   

GF010

 

GG030 ex 2621

   

  

   

GG040 ex 2621

  

  

 

GH013 3915 30
    ex 3904 10-40

  

 

   

  

GN010 ex 0502 00

  

GN010 ex 0502 00

  

GN020 ex 0503 00

  

GN020 ex 0503 00

     

GN030 ex 0505 90

   

GN030 ex 0505 90"

Mali

a)

b)

c)

d)

della voce B1010:

tutti gli altri rifiuti

della voce B1010:

- rottami di cromo

    

    

   

B1020

    

    

B1030-B1040

   

   

   

   

B1050

   

   

B1060

   

   

   

   

B1070; B1080

       

   

B1090-B1120

   

   

   

   

B1130

   

   

B1140-B2030

   

   

   

della voce B2040:

tutti gli altri rifiuti

della voce B2040:

- scorie derivanti dalla produzione del rame, chimicamente stabilizzate, con elevato contenuto di ferro (oltre il 20%) e trattate conformemente alle specifiche industriali (ad esempio, DIN 4301 e DIN 8201), destinate principalmente alla costruzione e alle applicazioni abrasive
- zolfo in forma solida

   

   

   

B2060

   

   

B2070-B2100

   

   

   

   

B2110; B2120

   

   

B2130-B4030

   

   

   

GB040 7112

2620 30

2620 90

   

   

   

GC010

   

   

   

GC020

   

   

   

GC030 ex 8908 00

   

   

   

GC050

   

   

   

GE020 ex 7001

ex 7019 39

   

   

   

GF010

   

   

   

GG030 ex 2621

   

   

   

GG040 ex 2621

   

   

   

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

   

   

   

GN010 ex 0502 00

   

   

   

   

GN020 ex 0503 00

   

   

   

GN030 ex 0505 90

   

   

Morocco

a)

b)

c)

d)

   

della voce B1010:

- rottami di ferro e acciaio
- rottami di tungsteno
- rottami di molibdeno
- rottami di tantalio
- rottami di magnesio
- rottami di cobalto
- rottami di bismuto
- rottami di zirconio
- rottami di germanio
- rottami di vanadio
- rottami di afnio, indio, niobio, renio e gallio
- rottami di torio

  

della voce B1010:

- metalli preziosi (oro, argento, gruppo del platino, escluso il mercurio)
- rottami di rame
- rottami di nichel
- rottami di alluminio
- rottami di zinco
- rottami di stagno
- rottami di titanio
- rottami di manganese
- rottami delle terre rare
- rottami di cromo

   

della voce B1020:

- rottami di antimonio
- rottami di piombo (batterie piombo/acido escluse)
- rottami di tellurio

  

della voce B1020:
- rottami di berillio
- rottami di cadmio
- rottami di selenio

 

B1030-B1200

  

   

  

  

  

B1210

  

B1220-B1250

  

  

  

  

  

B2010-B2020

   

della voce B2030:

- fibre a base di ceramica, non specificate né comprese altrove

  

della voce B2030:

- rifiuti e rottami di cermet (composti ceramici metallici)

  

B2040-B2130

 

  

   

della voce B3010:

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati
- stirolo
- butadiene
- resine acetaliche
- poliammidi
- tereftalato di polibutilene
- policarbonati
- polieteri
- solfuri di polifenilene
- polimeri acrilici
- alcani C10-C13 (plastificante)
- polisilossano
- polimetilacrilato
- butirrale di polivinile
- acetato polivinilico
- i seguenti rifiuti contenenti polimeri fluorurati [1]:
- perfluoroetilene/
propilene (FEP)
- perfluoro alcossi alcano
- tetrafluoroetilene/
perfluoro-
viniletere (PFA)
- tetrafluoroetilene/
perfluoro-
metilviniletere (MFA)
- fluoruro di polivinile (PVF)
- polifluoruro di vinilidene (PVDF)

   

della voce B3010

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:
- etilene
- polipropilene
- tereftalato di polietilene
- acrilonitrile
- poliuretano (non contenente CFC)
- alcool polivinilico
- rifiuti di resine polimerizzate o prodotti di condensazione

  

   

   

B3020-B3050

 

della voce B3060:

tutti gli altri rifiuti

   

della voce B3060:

- gusci, pellicole (bucce) e altri residui di cacao

   

   

   

B3065

   

B3070-B4030

   

   

   

GB040 7112

2620 30

2620 90

   

   

   

GC010

   

   

   

GC020

   

   

   

GC030 ex 8908 00

   

   

   

GC050

   

   

   

GE020 ex 7001

ex 7019 39

   

   

   

GF010

   

   

   

GG030 ex 2621

   

   

   

GG040 ex 2621

   

   

   

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

   

   

   

GN010 ex 0502 00

   

   

   

GN020 ex 0503 00

   

   

   

GN030 ex 0505 90

   

   

[1] Cfr. nota a pag. 64 del regolamento (CE) n. 1013/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 190 del 12.7.2006, pag. 1).

Moldova (Repubblica moldova) (3)
   

a)

b)

c)

d)

  

  

  

B1010

     

     

     

B2020

della voce B3020: tutti gli altri rifiuti

  

  

della voce B3020:

- carta o cartone non imbianchiti o carta o cartone increspati

- altra carta o cartone costituiti principalmente di pasta chimica imbianchita, per lo più non colorata

- carta o cartone costituiti principalmente di pasta meccanica (ad esempio giornali, riviste e stampe analoghe)

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

  

  

  

Oman

a)

b)

c)

d)

della voce B1010:

tutti gli altri rifiuti

della voce B1010:

- rottami di ferro e acciaio

  

  

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

  

  

  

Pakistan

a)

b)

c)

d)

della voce B3060

- fecce di vino

  

   

    

B3140

  

   

    

della voce GN010 ex 0502 00:

rifiuti di setole di maiale o di cinghiale

  

   

    

  

   

    

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

Paraguay

a)

b)

c)

d)

  

   

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

    

-----

(1) La voce relativa al Liechtenstein è stata soppressa dall'art. 1, collegato con l'allegato, Regolamento CE 29.07.2008, n. 740.
(2) La voce è stata inserita dall'art. 1, collegato con l'allegato, Regolamento CE 29.07.2008, n. 740.
(3) La voce è stata così sostituita dall'art. 1, collegato con l'allegato, Regolamento CE 29.07.2008, n. 740.

Perù

a)

b)

c)

d)

  

della voce B3030:

- cascami di lana o di peli fini o grossolani di animali, compresi i cascami di filatura ma esclusi gli sfilacciati
- cascami di cotone (compresi i cascami di filatura e gli sfilacciati)
- stoppe e cascami (compresi i cascami di filatura e gli sfilacciati) di canapa (Cannabis sativa L.)
- stoppe e cascami (compresi i cascami di filatura e gli sfilacciati) di iuta ed altre fibre tessili (esclusi lino, canapa e ramiè)
- stoppe e cascami (compresi i cascami di filatura e gli sfilacciati) di sisal ed altre fibre tessili del genere Agave
- stoppe, pettinacce e cascami (compresi i cascami di filatura e gli sfilacciati) di cocco
- stoppe, pettinacce e cascami (compresi i cascami di filatura e gli sfilacciati) di abaca (canapa di Manila o Musa textilis Nee)
- stoppe, pettinacce e cascami (compresi i cascami di filatura e gli sfilacciati) di ramiè ed altre fibre vegetali tessili, non specificate né comprese altrove

   

della voce B3030:

- cascami di seta (compresi i bozzoli non atti alla trattura, i cascami di filatura e gli sfilacciati)
- stoppe e cascami di lino
- cascami (comprese le pettinacce, i cascami di filatura e gli sfilacciati) di fibre manufatte
- indumenti ed altri articoli tessili usurati
- residui di spaghi, cordame, funi e cavi ed altri articoli logori di spago, cordame, funi o cavi di materiali tessili

   

della voce B3060:

- degras: residui provenienti dalla lavorazione delle sostanze grasse o delle cere animali o vegetali
- rifiuti di ossa o di corna, grezzi, sgrassati, semplicemente preparati (ma non tagliati in forma), trattati all'acido o degelatinizzati

   

della voce B3060:

tutti gli altri rifiuti

   

della voce B3065:

rifiuti di grassi ed oli commestibili di origine animale o vegetale (per esempio oli per frittura), purché non presentino una caratteristica [di rischio] di cui all'allegato III

   

della voce B3065:

rifiuti di grassi ed oli commestibili di origine vegetale (per esempio oli per frittura), purché non presentino una caratteristica [di rischio] di cui all'allegato III

 

  

   

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

Seychelles

a)

b)

c)

d)

   

GF010

   

  

  

GN010 ex 0502 00

  

  

  

GN020 ex 0503 00

  

  

   

GN030 ex 0505 90

  

   

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

   

   

  

Sri Lanka

a)

b)

c)

d)

  

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

   

   

Sudafrica

a)

b)

c)

d)

  

tutti i rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

   

   

Taipei cinese

a)

b)

c)

d)

   

della voce B1010:

- metalli preziosi (oro, argento, gruppo del platino, escluso il mercurio)
- rottami di molibdeno
- rottami di tantalio
- rottami di cobalto
- rottami di bismuto
- rottami di zirconio
- rottami di manganese
- rottami di vanadio
- rottami di afnio, indio, niobio, renio e gallio
- rottami di torio
- rottami delle terre rare
- rottami di cromo

   

della voce B1010:

- rottami di ferro e acciaio
- rottami di rame
- rottami di nichel
- rottami di alluminio
- rottami di zinco
- rottami di stagno
- rottami di tungsteno
- rottami di magnesio
- rottami di titanio
- rottami di germanio

  

B1020-B1031

   

   

B1040

 

  

   

  

B1050-B1090

  

     

    

della voce B1100:

- schiumature di alluminio (o schiume), scorie salate escluse
- rifiuti di rivestimenti refrattari, compresi i crogioli, derivanti dalla fusione di rame
- scorie della lavorazione dei metalli preziosi per ulteriori raffinazioni
- tantalio contenente scorie di stagno con tenore di stagno inferiore allo 0,5%

   

della voce B1100:

- zinco commerciale solido
- schiumature e scorie di zinco
- scorie di superficie derivanti dalla galvanizzazione delle lastre di zinco (magg.gif (53 byte) 90% Zn)
- scorie di fondo derivanti dalla galvanizzazione delle lastre di zinco (magg.gif (53 byte) 92% Zn)
- scorie di fonderia di zinco sotto pressione (magg.gif (53 byte) 85% Zn)
- scorie di lastre di zinco galvanizzate per immersione a caldo (bagni) (magg.gif (53 byte) 92% Zn)
- schiumature da fonderia di zinco

   

B1115; B1120

  

   

  

  

 

B1130

  

B1140-B1220

 

  

 

   

 

B1230

  

B1240

  

  

B1250

  

   

  

  

B2010-B2030

   

    

   

della voce B2040:

tutti gli altri rifiuti

    

della voce B2040:

- scorie derivanti dalla produzione del rame, chimicamente stabilizzate, con elevato contenuto di ferro (oltre il 20%) e trattate conformemente alle specifiche industriali (ad esempio, DIN 4301 e DIN 8201), destinate principalmente alla costruzione e alle applicazioni abrasive

   

B2060-B2130

   

  

  

della voce B3010:

- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:
- poliuretano (non contenente CFC)
- rifiuti di resine polimerizzate o prodotti di condensazione

  

della voce B3010:

tutti gli altri rifiuti

  

 

 

B3020

    

B3030; B3035

 

  

 

  

  

B3040; B3050

   

B3060-B4030

 

   

GB040 7112

2620 30

2620 90

   

   

    

GC010

  

 

  

GC020

 

 

 

GC030 ex 8908 00

  

 

  

    

 

  

GC050

 

 

 

GE020 ex 7001

ex 7019 39

   

GF010

  

    

GG030 ex 2621

  

   

   

GG040 ex 2621

  

    

   

   

   

  

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

GN010 ex 0502 00

   

  

     

  

GN020 ex 0503 00

  

  

  

GN030 ex 0505 90

  

   

Thailandia

a)

b)

c)

d)

        

     

B1010

      

      

B1020; B1030

         

       

       

        

B1031

        

        

B1040-B1090

          

         

       

della voce B1100:

tutti gli altri rifiuti

della voce B1100:

- rifiuti di rivestimenti refrattari, compresi i crogioli, derivanti dalla fusione di rame
- scorie della lavorazione dei metalli preziosi per ulteriori raffinazioni
- tantalio contenente scorie di stagno con tenore di stagno inferiore allo 0,5%

           

        

B1115-B1140

      

            

       

       

B1150

       

        

B1160-B1240

       

        

B1250

          

    

        

        

B2010; B2020

      

          

      

       

B2030

      

          

della voce B2040:

- scorie derivanti dalla produzione del rame, chimicamente stabilizzate, con elevato contenuto di ferro (oltre il 20%) e trattate conformemente alle specifiche industriali (ad esempio, DIN 4301 e DIN 8201), destinate principalmente alla costruzione e alle applicazioni abrasive
- calcare proveniente dalla produzione del calcio cianammide (avente un pH inferiore a 9)
- rottami di vetro contenenti litio-tantalio e litio-niobio

della voce B2040:

tutti gli altri rifiuti

       

     

        

B2060; B2070

      

         

B2080; B2090

     

      

      

      

B2100

       

       

B2110-B2130

        

       

       

della voce B3010:

- rottami di plastica composti di polimeri e copolimeri non alogenati
- i seguenti rifiuti contenenti polimeri fluorurati [1]:
- perfluoroetilene/
propilene (FEP)
- perfluoro alcossi alcano
- tetrafluoroetilene/
- perfluoro-
- viniletere (PFA)
- tetrafluoroetilene/
- perfluoro-
- metilviniletere (MFA)
- fluoruro di polivinile (PVF)
- polifluoruro di vinilidene (PVDF)

della voce B3010:

- rifiuti di resine polimerizzate o prodotti di condensazione

      

    

          

B3020

     

      

della voce B3030:

- cascami (comprese le pettinacce, i cascami di filatura e gli sfilacciati) di fibre manufatte
- residui di spaghi, cordame, funi e cavi ed altri articoli logori di spago, cordame, funi o cavi di materiali tessili

della voce B3030:

tutti gli altri rifiuti

      

         

B3035

       

       

      

della voce B3040:

- altri rifiuti di gomma (esclusi i rifiuti precisati altrove)

della voce B3040:

- rifiuti e residui di gomma indurita (ad esempio ebanite)

      

    

        

B3050-B3140

      

     

B4010-B4030

       

        

      

GB040 7112

2620 30

2620 90

       

       

        

GC010

       

       

          

GC020

      

         

      

GC030

ex 8908 00

       

    

    

GC050

      

      

     

GE020

ex 7001

ex 7019 39

GF010

      

      

GG030

ex 2621

      

       

GG040

ex 2621

      

            

       

GH013

3915 30

ex 3904 10-40

       

          

      

    

GN010

ex 0502 00

     

   

     

GN020

ex 0503 00

    

   

     

GN030

ex 0505 90

    

[1] Cfr. nota a pag. 64 del regolamento (CE) n. 1013/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 190 del 12.7.2006, pag. 1).

Togo (Repubblica del Togo) (1)
    

a)

b)

c)

d)

  

 

 

della voce B3010:
- rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:
- polipropilene
- tereftalato di polietilene

  

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006

  

 

Tunisia

a)

b)

c)

d)

       

B1010

       

       

B1020-B1220

       

     

      

     

B1230; B1240

     

        

B1250

B2010

  

   

B2020; B2030

  

  

   

della voce B2040:

tutti gli altri rifiuti

della voce B2040:

- calcare proveniente dalla produzione del calcio cianammide (avente un pH inferiore a 9)
- cloruro di sodio, calcio e potassio
- carborundum (carburo di silicio)

  

    

B2060-B2130

  

 

   

della voce B3010:

- i seguenti rifiuti contenenti polimeri fluorurati [1]:

- perfluoroetilene/
propilene (FEP)
- perfluoro alcossi alcano
- tetrafluoroetilene/
perfluoroviniletere (PFA)
- tetrafluoroetilene/
perfluorome-
tilviniletere (MFA)
- fluoruro di polivinile (PVF)
- polifluoruro di vinilidene (PVDF)

della voce B3010:

- rottami di plastica composti di polimeri e copolimeri non alogenati
- rifiuti di resine polimerizzate o prodotti di condensazione

   

  

   

B3020

   

    

  

della voce B3030:

tutti gli altri rifiuti

della voce B3030:

- indumenti ed altri articoli tessili usurati

  

  

B3035-B3065

   

    

della voce B3070:

- micelio fungino non attivato derivante dalla produzione di penicillina, da utilizzare nell'alimentazione degli animali

della voce B3070:

- rifiuti di capelli umani
- rifiuti di paglia

   

  

B3080

     

B3090-B3130

  

   

  

B3140

     

B4010-B4030

  

     

GB040 7112

2620 30

2620 90

  

   

GC010

   

     

GC020

 

   

GC030 ex 8908 00

   

     

GC050

   

   

GE020 ex 7001

ex 7019 39

  

     

GF010

   

     

GG030 ex 2621

  

   

GG040 ex 2621

  

     

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

   

     

  

GN010 ex 0502 00

     

  

GN020 ex 0503 00

   

  

GN030 ex 0505 90

     
[1] Cfr. nota a pag. 64 del regolamento (CE) n. 1013/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 190 del 12.7.2006, pag. 1).

Ucraina (1)
    

a)

b)

c)

d)

 

 

B2020

  

 

  

B3010; B3020

  

 

tutti gli altri rifiuti figuranti nell'elenco dell'allegato III del regolamento (CE) n. 1013/2006"

  

  

Vietnam

a)

b)

c)

d)

della voce B1010:

- metalli preziosi (oro, argento, gruppo del platino, escluso il mercurio)
- rottami di tantalio
- rottami di cobalto
- rottami di bismuto
- rottami di germanio
- rottami di vanadio
- rottami di afnio, indio, niobio, renio e gallio
- rottami di torio
- rottami delle terre rare

   

    

della voce B1010:

- rottami di ferro e acciaio
- rottami di rame
- rottami di nichel
- rottami di alluminio
- rottami di zinco
- rottami di stagno
- rottami di tungsteno
- rottami di molibdeno
- rottami di magnesio
- rottami di titanio
- rottami di zirconio
- rottami di manganese
- rottami di cromo

della voce B1020

- rottami di berillio
- rottami di cadmio
- rottami di selenio
- rottami di tellurio

  

    

della voce B1020

- rottami di antimonio
- rottami di piombo (batterie piombo/acido escluse)

B1030-B1190

  

   

   

  

 

  

B1200

B1210-B2010

  

 

  

  

  

 

B2020

B2030

  

  

 

della voce B2040:

tutti gli altri rifiuti

  

 

della voce B2040:

- solfato di calcio parzialmente raffinato proveniente dalla desolforazione dei gas di scarico (FGD)

B2060-B2130

  

  

 

    

della voce B3010:

tutti i rifiuti diversi dai rottami di plastica composti dei seguenti polimeri e copolimeri non alogenati:
- etilene
- stirolo
- polipropilene
- tereftalato di polietilene
- policarbonati

    

B3010

  

  

 

B3020

B3030-B4030

  

 

  

GB040 7112

2620 30

2620 90

  

 

  

    

  

 

GC010

GC020

  

  

 

  

  

 

GC030 ex 8908 00

GC050

  

  

 

GE020 ex 7001

ex 7019 39

  

  

 

GF010

  

  

 

GG030 ex 2621

  

  

 

GG040 ex 2621

  

  

 

GH013 3915 30

ex 3904 10-40

  

  

 

GN010 ex 0502 00

  

  

 

GN020 ex 0503 00

  

  

 

GN030 ex 0505 90

  

  

 

-----

(1) La voce è stata inserita dall'art. 1, collegato con l'allegato, Regolamento CE 29.07.2008, n. 740.

 

 
Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it