Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle regioni / Acque

04/10/2007

Acque - Abruzzo - utilizzazione acque pubbliche

La regione Abruzzo, con decreto del Presidente della Giunta n. 3 del 13-08-2007, detta disposizioni sull'utilizzo delle acque pubbliche.

Nel dettaglio, il decreto disciplina:

a) la ricerca e l'uso delle acque sotterranee,

b) il procedimento di rilascio dei titoli concessori relativi ai prelievi di acqua pubblica.

Autorità competente:

  • Provincia per le piccole derivazioni e per la ricerca di acque sotterranee,
  • Regione per tutte le grandi derivazioni.

Durata titoli concessori:

  • autorizzazione alla ricerca e licenza di attingimento: durata massima 1 anno,
  • concessioni piccole derivazioni: durata massima 30 anni,
  • concessioni grandi derivazioni: durata massima 15 anni.

Rinnovo concessione:

la domanda deve essere presentata entro 6 mesi dalla scadenza.

Il decreto prevede inoltre la formazione di un catasto regionale delle utilizzazioni delle acque pubbliche, a tal fine gli utilizzatori delle stesse devono presentare una dichiarazione delle rispettive utilizzazioni entro termini prestabiliti.

Si segnala che, nel caso di più domande concorrenti, tra i criteri di preferenza rientra anche quella del richiedente che aderisce al sistema ISO 14001 ovvero al Regolamento (CE) EMAS n. 761/2001.


 



Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it