Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - Contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni                  Seguici su: Bottone da cliccare per seguirci su Twitter Bottone da cliccare per iscriverti alla Newsletter

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



 
 


News / Dalle Regioni / Emilia-Romagna

12-03-2012

Regione Emilia-Romagna - Qualità dell'aria - Previsto per giugno nuovo Accordo biennale

La Regione Emilia-Romagna ha previsto che il nuovo Accordo biennale per la qualità dell'aria sarà siglato dagli enti locali a giugno 2012.

Infatti, a marzo 2012 termina l’Accordo per la qualità dell’aria 2010-2012.

L'andamento meteo climatico nel 2011 ha particolarmente favorito l'accumulo degli inquinanti. Nonostante questo anche il biennio che si chiude ha confermato il trend decennale di riduzione degli inquinanti sia nelle medie annuali che nei superamenti giornalieri.

Nel dettaglio, il nuovo accordo per la qualità dell'aria sarà firmato a giugno tra Regione, Province e Comuni sopra i 50 mila abitanti e avrà come l’attuale durata biennale, da ottobre 2012 a marzo 2014.

Dalle dichiarazioni degli assessori regionali emerge che il nuovo piano tenderà a rafforzare e rendere più efficaci le misure adottate finora, sia quelle emergenziali, per far fronte agli inevitabili picchi indotti dall'andamento meteo-climatico, che le misure strutturali.

Inoltre, la Regione sarà in grado di perseguire obiettivi di medio-lungo periodo più avanzati - vanno in questa direzione il Piano regionale per la mobilità elettrica, ormai in fase molto avanzata, che permetterà di realizzare una rete di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici lungo tutta la via Emilia da Piacenza a Rimini, ma anche il bando per l’affidamento dei servizi ferroviari regionali che verrà realizzato entro il 2012 e dal quale potranno derivare effetti importanti su tutta la mobilità collettiva.

Tra le altre novità in arrivo, di cui potrà tenere conto il nuovo Accordo regionale, anche il Piano per il bacino padano annunciato nel dicembre scorso dal Ministro dell'Ambiente assieme a uno stanziamento di 40 milioni di euro di cui 9 per l'Emilia-Romagna.

Un primo incontro tra le Regioni interessate e il Ministero è già stato annunciato a questo riguardo per la fine di questo mese.


Fonte: Regione Emilia-Romagna

 



Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it