Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Valle d'Aosta

26-10-2012

Valle d'Aosta - Energia, nuova legge su risparmio energetico e fonti rinnovabili

La Regione Valle d'Aosta, con Legge regionale 1 agosto 2012 , n. 26, recante “Disposizioni regionali in materia di pianificazione energetica, di promozione dell´efficienza energetica e di sviluppo delle fonti rinnovabili”, che disciplina dettagliatamente la materia.

La legge dispone infatti in materia di:

  •  pianificazione energetica,
  • efficienza energetica,
  • incentivi per chi migliora le prestazioni energetiche degli edifici,
  •  autorizzazione unica/comunicazione per la costruzione e esercizio degli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili,
  •  esercizio, controlli e manutenzione degli impianti termici,
  • formazione e informazione nel settore energetico,
  • sistemi informatici.

Tra le misure adottate, si segnala che la legge ha abolito l’autodichiarazione in classe energetica G: in particolare, la Regione Autonoma, anticipando un provvedimento nazionale, ha previsto che non è più possibile presentare una “Autodichiarazione di scadente qualità energetica dell’immobile” in sostituzione dell’attestato di certificazione energetica Beauclimat.

 In questo modo, la legge recepisce le indicazioni della Commissione europea che, promuovendo una procedura di infrazione, ha contestato all’Italia l’incompleta attuazione della Direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in edilizia e, in particolare, quanto previsto dalla normativa nazionale e in alcune norme regionali, tra cui la L.R. Valle d'Aosta 21/2008 (abrogata dalle legge in commento), che prevedono la possibilità, in caso di trasferimento a titolo oneroso di un immobile di scadente qualità energetica, che il proprietario autodichiari la classe energetica G dell'edificio.


 

 



Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it