Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Finanziamenti / Fondi Europei

 
12-02-2008 Fondi strutturali UE 2007 - 2013 – Obiettivo competitività
 

La programmazione dei Fondi strutturali europei per il periodo 2007 – 2013 è prossima alla partenza.

Le priorità sono rivolte a obiettivi di produttività, competitività e innovazione da perseguire in tutto il territorio nazionale, con entità e modalità differenziate fra le due macro-aree geografiche, Centro Nord e Mezzogiorno.

La politica regionale di sviluppo può offrire un forte contributo alla ripresa della competitività e della produttività dell’intero Paese.

La nuova politica regionale unitaria, finanziata da risorse aggiuntive, comunitarie e nazionali, provenienti, rispettivamente, dal bilancio europeo (fondi strutturali) e dal bilancio nazionale (fondo di cofinanziamento nazionale ai fondi strutturali e fondo per le aree sottoutilizzate è specificatamente diretta a garantire che gli obiettivi di competitività siano raggiunti da tutti i territori regionali, anche e soprattutto da quelli che presentano squilibri economico-sociali.

La novità più rilevante contenuta nell’Obiettivo competitività e occupazione FESR, ovvero i fondi strutturali comunitari per il periodo 2007-2013, che hanno sostituito nelle regioni del Centro nord i fondi europei 2000 – 2006 Obiettivo 2, è una programmazione che si estende all’intero territorio delle regioni interessate.

Tra le priorità di riferimento che devono caratterizzare la programmazione regionale sono previste alcune tematiche, come:

- Promozione, valorizzazione e diffusione della ricerca e dell’innovazione per la competitività

- Uso sostenibile e efficiente delle risorse ambientali per lo sviluppo

- Valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l’attrattività per lo sviluppo

- Competitività dei sistemi produttivi e occupazione. 

In particolare, per la Regione Emilia - Romagna, prossimi passaggi saranno specifici bandi per la valorizzazione delle eccellenze e vocazioni del territorio attraverso la creazione di reti per sostenere la ricerca e l’innovazione. Si punterà a promuovere l’impresa e la ricerca industriale, incentivare la qualificazione energetico ambientale, perseguire nell’ambito del turismo la sostenibilità ambientale e valorizzazione del territorio.  

 

 

Documenti di approfondimento

 

Sito internet: Regione Emilia Romagna



Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it