Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Giurisprudenza / Rifiuti

29-06-2010

Rifiuti - TAR Lazio - Chiesto annullamento SISTRI

Il TAR Lazio, con ordinanza emessa in Camera di consiglio n. 2563/2010, si è pronunciato sul ricorso proposto da alcune società contro il Ministero dell’Ambiente per l’annullamento, previa sospensione dell'efficacia, del D.M. 17 dicembre 2009 e successivo D.M. 15 febbraio 2010 di istituzione del SISTRI. 

Il TAR, si legge nell'ordinanza, ai fini della completa cognizione del giudizio, ritiene necessario acquisire dall’Amministrazione resistente alcuni documenti, tra i quali il provvedimento in cui il Ministro dell'ambiente ha stabilito la segretezza del progetto istitutivo del Sistri, i provvedimenti con cui il Ministero ha affidato la fornitura del programma software, delle apparecchiature hardware e dei dispositivi USB (utilizzati nel sistema di controllo di tracciabilità dei rifiuti "Sistri") e del servizio di gestione e assistenza tecnica, nonché l’atto di aggiudicazione dell’appalto per la fornitura del nuovo sistema informatico di tracciabilità dei rifiuti e gli atti relativi all’affidamento.

Pertanto il TAR ha ordinato al Ministero dell’Ambiente “di eseguire gli incombenti istruttori indicati nel termine di 90 giorni dalla notificazione della presente ordinanza" ed ha fissato l'udienza al 18 novembre 2010 per la discussione nel merito.


Vedi new del 21-05-2011 Sistri - Tar Lazio - Sentenza di improcedibilità per sopravvenuto difetto di interesse

 



Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it