Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Energia

 

19-11-2007 Energia - progettazione ecocompatibile dei prodotti che consumano energia.

 
È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo 6 novembre 2007 n. 201 di attuazione della Direttiva 2005/32/CE relativa all'istituzione di un quadro per l'elaborazione di specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti che consumano energia.

Il decreto, che entrerà in vigore il 24 novembre prossimo, definisce le modalità per l'immissione sul mercato, la messa in servizio e la libera circolazione dei prodotti che consumano energia oggetto delle misure di esecuzione della Direttiva 2005/32/CE relativa alla progettazione ecocompatibile dei prodotti che consumano energia.

L'immissione sul mercato, nonché la messa in servizio dei prodotti in oggetto è consentita solo se tali prodotti ottemperano alle misure previste, ovvero sono conformi ai provvedimenti che danno attuazione alle medesime misure.

In ogni caso i prodotti in oggetto devono essere provvisti di marcatura CE, conformemente all'art. 9.

Prima di immettere sul mercato o di mettere in servizio un prodotto, il fabbricante o il suo mandatario o, in mancanza di quest'ultimo, l'importatore, deve accertare la conformità di tale prodotto a tutte le pertinenti prescrizioni della misura di esecuzione applicabile.

I fabbricanti devono garantire ai consumatori le informazioni relative ai prodotti in oggetto:
  • L'informazione necessaria sul ruolo che possono svolgere in materia di uso sostenibile del prodotto;
  • Il profilo ecologico del prodotto e i vantaggi dell'ecoprogettazione, qualora ciò sia richiesto dalla relativa misura di esecuzione.

Da segnalare poi che per le organizzazioni in possesso di registrazione EMAS (Regolamento CE n. 761/2001) o il cui prodotto ha il marchio comunitario di qualità ecologica Ecolabel (Regolamento CE n. 1980/2000), in determinati casi, si presume la conformità alle disposizioni del decreto relative alla progettazione ecocompatibile.

 

 

Documenti di approfondimento

 
Decreto legislativo 6 novembre 2007 n. 201


Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it