Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News /Nazionali / Legge finanziaria 2008

 
31-12-2007 Legge finanziaria 2008
 
Pubblicata sulla Gazz. Uff. n. 300 del 28-12-2007 - Suppl. Ordinario n. 285 la Legge 24 Dicembre 2007 n. 244 (legge finanziaria 2008).

Si segnalano alcune disposizioni tra le quali:
- il c. 288 dell'art. 1 che dal 2009 subordina il rilascio del permesso di costruire
alla certificazione energetica dell’edificio, nonché alle caratteristiche strutturali dell'immobile finalizzate al risparmio idrico e al reimpiego delle acque meteoriche;

- il c. 289 dell'art. 1 che fa decorrere dal 1° gennaio 2009 l'inserimento nei regolamenti edilizi comunali della previsione di installazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, ai fini del rilascio del permesso di costruire per gli edifici di nuova costruzione.

Per il risparmio energetico, si segnala, all'art. 2 c. 163, il divieto, a decorrere dal 1° gennaio 2011, in tutto il territorio nazionale di importazione, distribuzione e vendita delle lampadine a incandescenza, nonché degli elettrodomestici privi di un dispositivo per interrompere completamente il collegamento alla rete elettrica (disattivazione funzione stand-by).

Da ultimo, dobbiamo purtroppo annotare l'ennesima proroga al divieto di conferimento dei rifiuti in discarica (art. 1 c. 166). Infatti tale termine è stato ulteriormente prorogato al 31 dicembre 2008.

Pertanto, le discariche autorizzate alla data del 27 marzo 2003 (e quelle nuove) possono continuare a ricevere i rifiuti, per i quali erano state autorizzate, secondo i parametri della Delibera 27 luglio 1984, anziché secondo quelli più rigorosi del D.M. 3 agosto 2005. La proroga non si applica alle discariche di II categoria di tipo A, ex 2A e alle discariche per inerti, cui si conferiscono materiali di matrice cementizia contenenti amianto.

 

 

Documenti di approfondimento

 
Legge 24 dicembre 2007 n. 244 (legge finanziaria 2008).


Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it