Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Acque

04-06-2009

Acque - Testo Unico Ambientale - All. parte III - modificati i criteri tecnici per monitoraggio corpi idrici

Con Decreto Ministeriale 14 aprile 2009, n. 56 sono state aggiornate le modalità tecniche per il monitoraggio dei corpi idrici superficiali e sotterranei.

In particolare, il decreto sostituisce interamente l’Allegato 1 alla Parte III, Dlgs 152/2006, "monitoraggio e classificazione delle acque in funzione degli obiettivi di qualità ambientale", nonché il punto 1.1.1 dell’Allegato 3, relativa ai corpi idrici superficiali.

Dall’entrata in vigore del decreto cesserà di avere efficacia la Tabella 2 del Decreto Ministeriale 6 novembre 2003, n. 367 "Standard di qualità dei sedimenti di acque marino-costiere, lagune e stagni costieri", sostituita da quanto contenuto nel suddetto Allegato I.


 



Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it