Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Acque

31-10-2009

Acque - Inquinamento marino - direttiva UE 27 ottobre 2009

Emanata la direttiva 2009/123/CE  del Parlamento e il Consiglio dell’Unione Europea 21 ottobre 2009, in GUUE L 280 del 27 ottobre 2009, "che modifica la direttiva 2005/35/CE relativa all’inquinamento provocato dalle navi e all’introduzione di sanzioni per violazioni".

La direttiva, tra l'altro, prevede l'obbligo per gli Stati membri, nelle rispettive normative nazionali, dell'inserimento di sanzioni penali per gli scarichi di sostanze inquinanti.

Lo scopo della direttiva, così come modificata, è infatti armonizzare la definizione dei reati di inquinamento provocato dalle navi commessi sia da persone fisiche sia giuridiche, l’ampiezza della loro responsabilità e la natura penale delle sanzioni che possono essere comminate per i reati commessi da persone fisiche.

La direttiva 2009/123/CE entra in vigore il giorno 16 novembre 2009.


 

 



Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it