Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali

29-10-2009

Veicoli a motore - Omologazione - obblighi per i costruttori

Con decreto ministeriale del 1° settembre 2009 è stata recepita la Direttiva 2009/1/CE della Commissione del 7 gennaio 2009 che modifica, al fine di adeguarla al progresso tecnico, la Direttiva 2005/64/CE del Parlamento europeo e del Consiglio sull'omologazione dei veicoli a motore per quanto riguarda la loro riutilizzabilità, riciclabilità e recuperabilità.

Nel dettaglio, il decreto, che modifica il precedente decreto ministeriale 3 maggio 2007, ha aumentato gli obblighi in capo al costruttore, il quale dovrà dimostrare nell'ambito della valutazione preliminare, di cui all'art. 6 della direttiva 2005/64/CE,  che la conformità a quanto disposto dall’articolo 4, direttiva 2000/53/Ce (sui veicoli fuori uso) è garantita anche negli accordi con i propri fornitori (ossia che i veicoli non contengano piombo, mercurio, cadmio o cromo esavalente, se non nei casi consentiti).

Inoltre, il costruttore del veicolo deve conformarsi alla norma ISO 9000/14000 o ad altro programma di garanzia della qualità, nonché definire apposite procedure per informare e monitorare i propri fornitori e lavoratori circa i suddetti obblighi.

Le disposizioni del decreto si applicheranno dal 4 febbraio 2010 e i costruttori dovranno conformarsi allo stesso entro il 31 dicembre 2011.


 



Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it