Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Aria

16-12-2011

Aria - Emissioni gas serra - Chimica: nuove regole ambientali sull'uso dei fluorurati. Arriva il registro

Interessati i grandi impianti di condizionamento, refrigerazione e antincendio. Obbligo di certificazione per chi opera nel controllo di questa gamma di prodotti ad effetto serra.

Il Consiglio dei ministri ha approvato oggi un decreto che dà compimento anche in Italia a un regolamento europeo (numero 842 del 2006) sui gas fluorurati a effetto serra. In particolare, il regolamento europeo stabilisce che ogni Stato membro istituisca un sistema nazionale di certificazione e attestazione per il personale e per le imprese che svolgono attività di controllo delle perdite e per il ricupero dei gas fluorurati a effetto serra da impianti come frigoriferi, condizionatori, pompe di calore, impianti antincendio. Il decreto approvato oggi impone che tutti gli impianti che contengono più di 3 chili di fluorurati debbano essere accompagnati da un registro d'impianto in cui vanno riportati tutti gli eventi durante il funzionamento. Ogni anno i produttori e i grossisti di gas fluorurati (oltre una tonnellata l'anno) dovranno comunicare i dati.

Inoltre è prevista la certificazione e un esame per chi opera in questi segmenti di attività, viene istituito il registro delle persone e delle imprese certificate, si assegnano le competenze alle autorità di controllo. Sarà definito un protocollo d'intesa tra il ministero dell'Ambiente e l'organismo di accreditamento “Accredia”.


Fonte: Ministero dell'Ambiente



Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it