Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Rifiuti

26-01-2012

Decreto legge "Ambiente" in Gazzetta.

Con decreto legge 25 gennaio 2012, n. 2 recante "Misure straordinarie e urgenti in materia ambientale" sono state emanate norme  in materia di trattamento dei rifiuti in Campania, di sacchetti non biodegradabili per l’asporto, nonché di trattamento dei materiali da riporto.

In particolare, il decreto composto da quattro articoli dispone:

  • nella Regione Campania prevista la realizzazione di impianti di digestione anaerobica della frazione organica derivante dai rifiuti nelle aree di pertinenza. Gli impianti saranno realizzati in prossimità degli STIR (Stabilimenti di trattamento, tritovagliatura ed imballaggio), ovvero, in presenza di comprovati motivi di natura tecnica, in altre aree confinanti o, comunque, in prossimità delle stesse, acquisite dal commissario straordinario;
  • viene definito il campo di applicazione del divieto di commercializzazione di sacchi non biodegradabili. Viene stabilito che devono essere conformi alla norma Uni En 13432:2002 e rispettare le ulteriori caratteristiche, che saranno individuate da un emanando decreto entro il 31 luglio 2012. Dalla stessa data, la commercializzazione dei sacchi non conforme sarà punito con sanzioni amministrative pecuniarie da 2.500 a 25.000 euro;
  • con una interpretazione autentica dell’articolo 185 del D.lgs. 152/2006, si definisce che nel più ampio concetto di «terreno, suolo e sottosuolo», deve ricomprendersi anche la matrice ambientale "materiale di riporto» (Miscela eterogenea di materiali utilizzata per riempimenti e livellamenti del terreno).

 

Vedi new del 26-03-2012 Pubblicata in Gazzetta la Legge di conversione del Decreto legge "ambiente"

 

 



Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it