Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

SERVIZI LEGALI
servizi legali
Assistenza giudiziale in materia ambientale
CONSULENZA NORMATIVA
consulenza normativa
Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, audit di conformità
CONSULENZA CERTIFICAZIONI
consulenza ambienteconsulenza qualitàconsulenza sicurezza
Assistenza e consulenza su sistemi di gestione e certificazioni di prodotto
FORMAZIONE
formazione
Corsi per aziende e Enti pubblici
FINANZIAMENTI
finanziamenti
Ricerca finanziamenti, assistenza progetti  
SERVIZI ON-LINE
servizi on-line
Pareri giuridici on-line servizio di aggiornamento normativo



AREE TEMATICHE

Selezione della principale normativa nazionale/comunitaria e regionale in materia ambientale

La consultazione è gratuita per i documenti disponibili nella modalità on-line, per i documenti contrassegnati con e per gli altri documenti della banca dati "Aree tematiche" è previsto un servizio a richiesta.

 

Acque > Inquinamento idrico

T.U.A. art. 78. (Standard di qualità per l'ambiente acquatico.
1. Ai fini della tutela delle acque superficiali dall'inquinamento provocato dalle sostanze pericolose, i corpi idrici significativi di cui all'art. 76 devono essere conformi entro il 31 dicembre 2008 agli standard di qualità riportati alla Tabella 1/A dell'Allegato 1 alla parte terza del presente decreto, la cui disciplina sostituisce ad ogni effetto quella di cui al D.M. 6 novembre 2003, n. 367.
Direttiva (naz.) del 27 maggio 2004
Disposizioni interpretative delle norme relative agli standard di qualità nell'ambiente acquatico per le sostanze pericolose.
Decreto Ministeriale 6 novembre 2003, n. 367
Regolamento concernente la fissazione di standard di qualità nell'ambiente acquatico per le sostanze pericolose, ai sensi dell'articolo 3, comma 4, del decreto legislativo 11 maggio 1999, n. 152.
Nota: Il provvedimento è stato abrogato dal D.LGS. 10 dicembre 2010, n. 219
 
Direttiva Comunità Europea 15 febbraio 2006, n. 11
Direttiva 2006/11/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 febbraio 2006, concernente l'inquinamento provocato da certe sostanze pericolose scaricate nell'ambiente idrico della Comunità.
Direttiva Comunità Europea 23 ottobre 2000,  n. 60
Direttiva 2000/60/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2000, che istituisce un quadro per l'azione comunitaria in materia di acque.