SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Regionali / Emilia-Romagna

04-09-2013

Emilia-Romagna: Approvato il Documento Preliminare del PAIR 2020 - Piano Regionale Integrato per la Qualità dell'Aria

La Regione Emilia-Romagna ha approvato con DGR n. 949 dell’08/07/2013 il Documento Preliminare del primo Piano Regionale Integrato per la Qualità dell'Aria (PAIR2020).

La Regione, dopo aver dato avvio al percorso di elaborazione del PAIR2020 attraverso l'emanazione degli indirizzi per la sua elaborazione (di cui alla DGR n.2069/2012) ha ora approvato con DGR n. 949 dell’08/07/2013 il Documento Preliminare del Piano, comprendente anche il Quadro conoscitivo,  e la Verifica preliminare dei contenuti del Rapporto Ambientale.

 Con questo Piano, che individua per le zone in cui i livelli di inquinanti superano i valori limite, le misure necessarie ad agire sulle principali sorgenti di emissione e a preservare, nelle restanti zone, la migliore qualità dell’aria, la Regione intende dare di fatto attuazione agli articoli 9, 10 e 13 del D.Lgs. 155/2010 che definendo valori limite, livelli critici, soglie di allarme e valori obiettivo di concentrazione degli inquinanti nell’aria ambiente, prevede:

- all’art.9, in caso di superamento dei valori limite, dei livelli critici e dei valori obiettivo, che le Regioni adottino un Piano che preveda le misure necessarie ad agire sulle principali sorgenti di emissione e a raggiungere i valori limite nei tempi prescritti;

- all’art.10, in caso rischio di superamento dei valori limite, dei valori obiettivo o di una o più soglie di allarme, che le Regioni adottino Piano d’azione nei quali prevedere gli interventi da attuare  nel breve termine, finalizzati a limitare o sospendere le attività che contribuiscono all’insorgere di tale rischio;

- all’art. 13, in caso di superamento in una o più zone dei valori obiettivo, che le Regioni adottino un Piano che preveda le misure, che non comportano rischi sproporzionati, necessarie ad agire sulle principali sorgenti di emissione che insistono su tali aree e a perseguire il raggiungimento dei valori obiettivo.

Il Piano, che segue per l’approvazione, le procedure della L.R. 20/2000, ha un orizzonte temporale strategico di riferimento al 2020 (con la previsione di un monitoraggio intermedio al 2017) e sarà aggiornato se necessario, a fronte di modifiche significative delle attività che incidono sulla concentrazione degli inquinanti nell’aria ambiente. 


Documenti di approfondimento

Sito internet: Regione Emilia-Romagna

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it