SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Emilia-Romagna

10-12-2013

Emilia-Romagna: Semplificazione, via 67 leggi regionali

La Giunta regionale dell’Emilia-Romagna, ha cancellato 67 leggi e 2 regolamenti e previsto 13 interventi mirati in altrettante leggi regionali, semplificando anche il settore dell'Edilizia e delle autorizzazioni ambientali. Si è arrivati così ad eliminare doppioni e ad abolire dei provvedimenti di legge superati da interventi successivi.

E’ un primo risultato del lavoro avviato, circa un anno fa, dopo l’approvazione della legge sulla semplificazione n. 18/2011 che ha posto le basi per una verifica attenta di tutte le norme che hanno ricadute dirette sulla vita dei cittadini e delle imprese e sul funzionamento della pubblica amministrazione regionale e locale. Le leggi abolite sono state individuate dal gruppo di lavoro che si è costituito tra i tecnici della Regione e i rappresentanti delle parti sociali e delle categorie di volta in volta interessati.

Il lavoro ora sta proseguendo per completare anche il processo di dematerializzazione dei documenti cartacei e di creazione di banche dati uniche e certificate tra tutti gli enti della regione. Ciò con l’obiettivo di liberare i cittadini dall’onere di dover presentare copie di documenti o di spostarsi tra diversi uffici per presentare domande o recuperare certificati e autorizzazioni. Un rinnovato impegno per le semplificazioni nel settore dell’edilizia e in quello delle autorizzazioni ambientali.

Le novità introdotte dalla semplificazione regionale prevedono che chi voglia aprire un’impresa non debba più recarsi in più uffici: basterà presentare la domanda all’apposito Suap (Sportello unico per le imprese) e sarà premura degli uffici recuperare tutte le documentazioni e le autorizzazioni necessarie. Allo stesso modo i certificati anagrafici e personali dei cittadini, saranno scaricabili da tutti gli uffici pubblici ‘in rete’ e non più solo da quelli del Comune di residenza (o dell’Ente che ha emesso il documento in questione).


Sito internet: Regione Emilia-Romagna

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it