SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Emilia-Romagna

29-11-2014

Emilia-Romagna, la Regione approva il PAF per la Rete Natura 2000

La Regione Emilia-Romagna, con delibera della Giunta dell'11 novembre 2014, ha approvato il Quadro delle azioni prioritarie d'intervento 2014–2020.

In particolare, è stati approvato:

  • il Quadro delle azioni prioritarie d'intervento (Prioritised Action Framework – PAF) per la Rete Natura 2000 dell’Emilia-Romagna relativo al periodo 2014 - 2020, così come riportato nell’Allegato 1 alla presente deliberazione quale sua parte integrante e sostanziale;
  • il Documento di sintesi del PAF, Allegato 2, come parte integrante e sostanziale della presente deliberazione.

La Strategia Europea per la biodiversità prevede di arrestare entro il 2020 la perdita di biodiversità e di assicurare entro il 2050 la protezione e il ripristino della biodiversità con i servizi ecosistemici ad essa connessi.

Per tutelare e migliorare lo stato di conservazione di habitat e specie entro il 2020 è necessario:

- assicurare una buona gestione della Rete Natura 2000;
- garantire un adeguato finanziamento;
- incrementare la consapevolezza e la partecipazione di tutti i portatori di interesse;
- migliorare e rendere più efficiente il monitoraggio e il reporting.

In linea con quanto previsto dalla Direttiva 92/43/CEE “Habitat”, la Commissione europea ha suggerito pertanto agli Stati Membri di redigere dei documenti pluriennali, denominati PAF - Prioritized Action Framework, in cui individuare, con approccio integrato, le priorità d'intervento per la Rete Natura 2000 per il periodo 2014-2020, attraverso azioni per la tutela di habitat e specie, e programmare il tipo e l'entità dei finanziamenti necessari per realizzarle.

Il PAF rappresenta un’opportunità per una più efficace pianificazione delle risorse e delle azioni da realizzare per l’attuazione di Rete Natura 2000, con il coinvolgimento di tutti i soggetti responsabili, l’integrazione delle priorità di settore nelle diverse politiche e la promozione di sinergie nell’uso dei fondi.

Per questi motivi la Regione ha approvato il PAF in cui sono indicate le priorità per la tutela e la gestione della rete Natura 2000 e le relative Misure necessarie per realizzarle tenendo conto delle Misure di Conservazione e dei Piani di Gestione dei siti Natura 2000 approvati. Sono indicate anche le possibili fonti dei finanziamenti europei necessari (FEASR, FSE, FESR, FEP, LIFE).


Fonte: Regione Emilia-Romagna

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it