SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Piemonte

20-10-2014

Piemonte, nuovi modelli libretto di impianto e rapporto di controllo di efficienza energetica

La Regione Piemonte, con delibera di Giunta n. 13-381 del 6 ottobre 2014, ha approvato le "Disposizioni operative per la costituzione e gestione del catasto degli impianti termici in attuazione del d.lgs.192/2005 e s.m.i. e del d.p.r. 74/2013. Approvazione nuovi modelli di libretto di impianto e di rapporto di controllo di efficienza energetica".

La delibera adegua le disposizioni regionali in materia di catasto energetico degli impianti termici e di documentazione ad esso allegata al fine di consentire un allineamento alla normativa nazionale, nel rispetto delle peculiarità regionali e dell’attività di informatizzazione e dematerializzazione avviata in Piemonte negli ultimi anni.

In particolare, la delibera:

  • definisce le disposizioni operative dirette all’istituzione e al funzionamento del nuovo Catasto degli Impianti Termici (CIT), procedendo all’aggiornamento del sistema di gestione degli impianti termici (SIGIT) in un’ottica di dematerializzazione delle pratiche amministrative e di rendere uniformi le procedure di gestione degli impianti termici;
  • approva i nuovi modelli di Libretto di impianto e di Rapporto di controllo di efficienza energetica.

I nuovi modelli di Libretto di impianto e di Rapporto di controllo della Regione Piemonte devono essere utilizzati a partire dal 15 ottobre 2014. Si ricorda che l’obbligo è stato introdotto dal D.P.R. 74/2013, di approvazione del regolamento in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici, seguito dal D.M. 10 febbraio 2014, che ha introdotto i nuovi modelli di libretto di impianto.

Prima dell’avvio del CIT a pieno regime, è previsto un periodo di sperimentazione,  dal 15 ottobre al 14 novembre 2014, delle attività di caricamento dei nuovi modelli di libretto di impianto e dei rapporti di controllo di efficienza energetica, al fine di consentire ad un gruppo di operatori del settore, selezionato dalle Associazioni di Categoria, di testare il nuovo Catasto degli impianti termici.

La trasmissione telematica dei dati relativi ai libretti di impianto e dei rapporti di controllo di efficienza energetica dovrà avvenire non oltre i 60 giorni successivi alla loro redazione. Nella fase di avvio, dal 15 novembre 2014 al 31 gennaio 2015, il termine è aumentato e la trasmissione potrà avvenire entro 90 giorni.

Nel caso siano stati utilizzati, nel periodo dal 1 giugno 2014 al 14 ottobre 2014, i modelli previsti dalla normativa nazionale, la trasmissione telematica al CIT dovrà avvenire entro il 15 marzo 2015.

Per i modelli F e G dei libretti, di cui al d.lgs. 192/2005, utilizzati nel periodo antecedente al 15 ottobre 2014 nel sistema SiGIT, l’inserimento nel CIT  potrà avvenire fino al 14 novembre 2014.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it