SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Acque

19-03-2014

Piemonte, rivisto il regolamento sulla concessione di derivazione di acqua pubblica

La Regione Piemonte, con decreto del Presidente della Giunta 14 marzo 2014, n. 1/R, ha revisionato il regolamento regionale 29 luglio 2003, n. 10/R sulla "disciplina dei procedimenti di concessione di derivazione di acqua pubblica".

Tra le numerose modifiche apportate al regolamento, che entra in vigore il 1° giugno 2014, si segnala:

  • inserite tra le acque ad uso domestico anche quelle destinate all’alimentazione di impianti geotermici per il riscaldamento e il raffrescamento degli edifici;
  • inserita la Sezione I bis che disciplina l'uso energetico delle acque e la procedura per la domanda di concessione;
  • modificate le norme sul procedimento e disposto che il provvedimento finale di accoglimento o rigetto della domanda di concessione deve avvenire ora entro il termine massimo stabilito con apposito provvedimento dell’autorità concedente e non più entro 18 mesi;
  • modificate le norme relative alle domande di concessione soggette a valutazione di impatto ambientale;
  • la durata della licenza di attingimento passa da uno a tre anni, ma può essere rinnovata solo una volta e non più cinque volte;
  • inserito il Titolo IV bis sulla disciplina dell’uso plurimo delle acque;
  • sostituiti gli Allegati A (Contenuti e modalità di presentazione della domanda di concessione, licenza, variante e rinnovo e allegati tecnici), B (Spese di istruttoria), D (Disciplinare tipo) ed E (Adempimenti connessi alla cessazione del prelievo).

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it