SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Veneto

12-09-2014

Veneto, nuovi indirizzi applicativi in materia di AIA

La Regione Veneto, con delibera della Giunta n. 1633 del 9 settembre 2014 fornisce ulteriori indirizzi orientativi, ad integrazione di quanto già stabilito con la precedente D.G.R. n. 1298 del 22.07.2014, per la corretta applicazione del d.lgs. n. 46/2014, che riguarda le Autorizzazioni integrate ambientali, con riferimento ad alcune nuove attività soggette ad AIA in forza del citato Decreto legislativo ed il loro corretto inquadramento ai fini dell'assoggettamento alla disciplina di settore.

Come riportato nella premessa al provvedimento, le indicazioni riportate nell'allegato A oggetto di necessaria e urgente definizione riguardano in particolare i seguenti punti:

  • installazioni esistenti e di nuovo assoggettamento;
  • modalità di applicazione del "riesame dell'autorizzazione", di cui all'art. 29-octies del d.lgs. n. 152/2006, da parte delle autorità competenti (Regione - province);
  • principio di "limite legale" e capacità produttiva dell'ambito della gestione dei rifiuti;
  • chiarimenti in merito all'attività di "frantumazione dei rifiuti metallici";
  • chiarimenti in merito all'attività di trattamento di "scorie e ceneri";
  • impianti di autodemolizione
  • chiarimenti in merito alla capacità di incenerimento;
  • chiarimenti in merito all'impiego delle linee guida MTD (migliori tecniche disponibili)
  • oneri istruttori;
  • garanzie finanziarie;
  • principio di attività tecnicamente connessa;
  • chiarimenti sulle soglie delle attività di fabbricazione di prodotti alimentari o mangimi

Inoltre, il provvedimento, nell'Allegato B, contiene le indicazioni relative alla transcodifica relativa alle operazioni di gestione dei rifiuti, rispetto alle precedenti previsioni, dell'Allegato VIII alla Parte II del D.lgs. 152/2006.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it