SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Piemonte

02-04-2015

Piemonte, dal 15 aprile 2015 presentazione istanze di VIA online

La Regione Piemonte, con Deliberazione della Giunta Regionale 23 marzo 2015, n. 28-1226, ha approvato "Indicazioni applicative in merito alle nuove modalità di presentazione delle istanze dei procedimenti di valutazione d'impatto ambientale on line".

In particolare, la delibera pubblicata sul BUR del 2 aprile 2015 dispone:

  • dal 15 aprile 2015, la presentazione dell’istanza online, mediante il portale apposito, relativa ai procedimenti di valutazione d’impatto ambientale di competenza regionale, fatti salvi i casi di particolari difficoltà di ordine tecnico di cui all’articolo 23, comma 3, del d.lgs. 152/2006. In tali casi, è prevista la presentazione degli elaborati progettuali anche in formato cartaceo, ma in ogni caso farà fede l’istanza presentata attraverso il sistema di presentazione dell’istanza online;
  • l'adozione del Manuale e tutti gli atti occorrenti all’attuazione della deliberazione in commento ad una successiva determinazione dirigenziale.

Il servizio disponibile sul portale "www.sistemapiemonte.it”, sezione “Ambiente e energia - Valutazioni e adempimenti ambientali" di presentazione on-line delle istanze di VIA, che era già utilizzabile in via sperimentale dal primo settembre 2014, consente ai proponenti di predisporre e presentare, in modalità telematica, le istanze di VIA di competenza regionale di cui alla l.r. 40/1998 e al d.lgs. 152/2006, allegando la documentazione progettuale richiesta, previo accreditamento al sistema.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it