SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Emilia-Romagna / Rifiuti

21-09-2017

Emilia-Romagna, auto-smaltimento rifiuti sanitari non pericolosi

L'Emilia-Romagna, con delibera della Giunta n. 1016 del 10 luglio 2017, ha approvato le "norme tecniche per l'attività di auto-smaltimento di determinate tipologie di rifiuti sanitari non pericolosi effettuata dalle strutture sanitarie socio-sanitarie e socio-assistenziali della Regione Emilia-Romagna".

Le norme tecniche e le prescrizioni, allegate alla delibera, si basano sull'articolo 215 (Autosmaltimento) del D.lgs. 152/2006 ed hanno efficacia nelle more dell'adozione dei decreti ministeriali di cui all'articolo 214, comma 2, dello stesso D.lgs. 152/2006 "Testo Unico Ambientale".

Le norme tecniche e le prescrizioni riguardano l’attività di auto-smaltimento, tramite trattamento fisico, dei dispositivi monouso e biodegradabili contaminati da materiali biologici non pericolosi.

Per ogni struttura, il legale rappresentante (o suo delegato) effettua un’unica comunicazione di inizio attività, ai sensi dell’articolo 215 del D.lgs. n. 152 del 2006.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it