SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Provincia Autonoma di Bolzano

17-05-2018

Bolzano, nuove disposizioni sulle emissioni degli impianti termici

La Provincia Autonoma di Bolzano ha approvato, con Deliberazione della Giunta n. 320 del 10 aprile 2018, "Approvazione delle disposizioni sulle emissioni degli impianti termici".

Le disposizioni determinano i valori limite di emissione, la periodicità, la tipologia e le modalità dei controlli degli impianti termici, ai sensi dell’art. 7-ter della legge provinciale 16 marzo 2000, n. 8. Inoltre, determinano i requisiti cui i controllori fumi devono ottemperare al fine di ottenere l’abilitazione ad effettuare i controlli di cui al comma 1, nonché le modalità operative per l’espletamento di tale attività.

Le nuove disposizioni si applicano agli impianti termici:

  •  alimentati con combustibili liquidi e solidi aventi una potenza termica nominale maggiore di 35 kW e fino a 1.000 kW
  •  alimentati con combustibili gassosi aventi una potenza termica nominale maggiore di 35 kW e fino a 3.000 kW.

Tutti gli impianti termici con potenzialità nominale superiore a 35 kW, alimentati con combustibili gassosi (metano o GPL), liquidi (gasolio) o solidi (legna), ogni anno devono essere sottoposti ad un controllo fumi effettuato da uno controllore fumi abilitato.

Il controllore fumi rilascia un protocollo di misura, da cui si evinca l’esito del controllo, che deve essere conservato dal gestore  per almeno cinque anni ed esibirlo su richiesta dell’ufficio aria e rumore.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it