SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Puglia

27-09-2018

Puglia, esercizio, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici

Deliberazione della Giunta Regionale Puglia 2 agosto 2018, n. 1399 recante "Legge Regionale 5 dicembre 2016, n. 36 “Norme di attuazione del D.lgs. 19 agosto 2005, n. 192 e dei DPR 16 aprile 2013, n. 74 e n. 75, di recepimento della direttiva 2010/31/UE del 19 maggio 2010 del Parlamento europeo e del Consiglio sulla “Catasto energetico regionale”. Approvazione delle disposizioni e criteri per l’esercizio, il controllo, la manutenzione e l’ispezione degli impianti termici".

La delibera ridefinisce i criteri per l’esercizio dell’attività relativa al controllo, alla manutenzione e all’ispezione degli impianti termici, al fine di renderli rispondenti a quanto previsto dal D.P.R. 74/2013, come dettagliato negli allegati:

Allegato A

  •  “Disposizioni e criteri per l’esercizio, il controllo, la manutenzione e l’ispezione degli impianti termici

Allegato B

  • Cadenza dei controlli di efficienza energetica e trasmissione del rapporto (Tabella A);
  • Valore e cadenza del bollino verde (Tabella B);
  • Cadenza ispezioni (Tabella C);
  • Tariffe ispezioni con addebito (Tabella D).

Il provvedimento, inoltre, stabilisce che, in fase transitoria, la cadenza dei controlli di efficienza energetica e la trasmissione del rapporto e il valore del bollino verde siano quelli statuiti da ciascuna Autorità competente, fatta salva la possibilità di revisione degli stessi da parte della Sezione competente, a sistema a regime, sulla base delle verifiche da effettuare entro il primo biennio di operatività del sistema.

Infine è previsto che la data di attivazione del catasto telematico degli impianti termici sarà individuata con apposita Determinazione del dirigente della Sezione Infrastrutture energetiche e digitali.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it