SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Puglia

20-07-2018

Puglia, nuova disciplina in materia di emissioni odorigene

La Regione Puglia, con la legge regionale 16 luglio 2018, n. 32 ha approvato la “Disciplina in materia di emissioni odorigene”.

La legge, corredata da un allegato tecnico e che entra in vigore il 19/07/2018, detta la disciplina in materia di emissioni odorigene degli impianti aggiornando la disciplina previgente - abrogandola - approvata con legge regionale 22 gennaio 1999, n. 7.

Le disposizioni sono volte a evitare, prevenire e ridurre l’impatto olfattivo derivante dalle attività antropiche e si applicano tra l'altro:

  • alle installazioni che svolgono attività soggette ad AIA (regionale e statale, di cui agli allegati VIII e XII, parte II del d.lgs. 152/2006);
  • alla gestione dei rifiuti di cui alla parte quarta, titolo I, capo IV, del d.lgs. 152/2006;
  • alle installazioni/stabilimenti soggetti alle disposizioni sulle emissioni in atmosfera, di cui all’articolo 269 del d.lgs. 152/2006,  in caso di presenza di emissioni odorigene significative;
  • alle installazioni/stabilimenti individuati in esito alle attività dell'Arpa di  gestione delle segnalazioni di disturbo olfattivo;
  • alle installazioni individuate con deliberazione di Giunta regionale.

 L'allegato tecnico riporta la metodologia per definire i limiti di concentrazione degli odori, nonché fornisce le indicazioni sulle tecniche di campionamento.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it