SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Umbria

16-10-2018

Umbria, aggiornamento direttiva tecnica per la disciplina degli scarichi delle acque reflue

La Regione Umbria, con Deliberazione  della Giunta 19 settembre 2018, n. 1024, ha approvato la "Direttiva tecnica regionale per la disciplina degli scarichi delle acque reflue".

La direttiva aggiorna la precedente direttiva approvata con Delibera Giunta Regionale 9 luglio 2007, n. 1171 e, in particolare, l'aggiornamento riguarda:

  • la modulistica e la semplificazione prevista dall’AUA;
  • la revisione delle categorie di attività che producono acque reflue industriali assimilabili alle acque reflue domestiche;
  • la necessità di rispondere alle “esternazioni” del MATTM e della CE in merito alla carenza di dati conoscitivi per la corretta valutazione dell’analisi delle pressioni sui corpi idrici superficiali e sotterranei per gli aspetti legati all’inquinamento puntuale derivante dagli scarichi di acque reflue, pena la trasformazione del caso in procedura di infrazione comunitaria;
  • l’elenco delle categorie di attività che producono acque reflue industriali assimilabili alle acque reflue domestiche;
  • l'approfondimento della problematica derivante dagli articoli 127 e 138 della L.R. 1/2015 (Testo Unico Governo del territorio), che ha introdotto la certificazione di professionista abilitato (geologo) come forma sostitutiva dell’autorizzazione allo scarico stabilita dall’articolo 124 del D.lgs. 152/2006.

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it