SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Emilia-Romagna

15-01-2020

Emilia-Romagna, accordo di programma per la gestione dei rifiuti agricoli

Con delibera della Giunta n. 1830 del 28 ottobre 2019, l'Emilia-Romagna ha approvato un accordo di programma finalizzato a definire un sistema integrato di gestione dei rifiuti agricoli.

In particolare, con la delibera 1830/2019, sono stati individuati per la provincia di Bologna circuiti organizzati di raccolta per la gestione dei rifiuti agricoli finalizzati a garantirne la tracciabilità sul territorio regionale, semplificando gli adempimenti amministrativi a carico dei produttori agricoli.

L'accordo coinvolge la Regione, Arpae, nonché i soggetti gestori delle piattaforme di conferimento del circuito organizzato di raccolta e le organizzazioni agricole professionali.

L’accordo, che è stato rinnovato, prevede che l'impresa agricola conferisca con propri mezzi i rifiuti agricoli (di cui all'allegato A):

  • non pericolosi, non soggetti a nessun limite di peso;
  • pericolosi, limitati a 30 kg al giorno.

Il trasporto dei rifiuti da parte dell’impresa agricola presso le piattaforme di conferimento del circuito organizzato di raccolta deve essere accompagnato dal contratto di servizio sottoscritto tra l'imprenditore agricolo ed il gestore dell'impianto, quale piattaforma di conferimento.

Spetta al Gestore compilare il documento di movimentazione (Allegato D) e fornirne una copia al produttore agricolo conferente: il documento deve essere conservato per cinque anni. Il gestore, inoltre, deve annotare la movimentazione sul registro di carico e scarico, in luogo dei produttore agricolo, e presentare il Mud.

Nel rispetto delle modalità di trasporto, gli imprenditori agricoli sono esonerati dall'iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientali di cui all'art. 212 del D.lgs. 152/2006.

Costituiscono parte integrante dell’accordo gli allegati relativi a:

  • Elenco dei rifiuti speciali agricoli (Allegato A)
  • Elenco Gestori (Allegato B)
  • Contratto di servizio (Allegato C)
  • Documento di movimentazione (Allegato D)

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it