SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni                  Seguici su: Bottone da cliccare per seguirci su Twitter Bottone da cliccare per seguirci su Linkedin Bottone da cliccare per iscriverti alla Newsletter

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Emilia-Romagna

24-08-2020

Emilia-Romagna, riprogrammati controlli Aia 2020-2021 causa Covid-19

Delibera Giunta Regionale 28 luglio 2020, n. 922 "Adeguamento della programmazione regionale dei controlli AIA per gli anni 2020 e 2021 a seguito dell'emergenza da COVID-19".

In conseguenza dell'emergenza sanitaria Covid-19, la Regione Emilia-Romagna con Dgr 922/2020 ha rideterminato le frequenze di ispezione sugli impianti Aia per il 2020 e 2021, in sostituzione di quelle indicate nell’allegato B della delibera n. 2124/2018.

In particolare, come si legge in premessa, per la rideterminazione delle frequenze di ispezione sono stati adottati i seguenti criteri:

  • viene mantenuta la frequenza di ispezione già stabilita nella programmazione approvata con propria deliberazione n. 2124/2018 per gli inceneritori dei rifiuti, le discariche e i cementifici;
  • viene mantenuta la frequenza di ispezione già stabilita nella programmazione approvata con propria deliberazione n. 2124/2018 per particolari installazioni per le quali, sulla base di precedenti sopralluoghi e controlli effettuati nell’ambito dell’attività di vigilanza di ARPAE, si sia evidenziata la presenza di criticità ambientali sito-specifiche legate all’attività produttiva;
  • per le restanti installazioni la frequenza relativa al triennio 2019-2021 passa a biennale laddove nella programmazione approvata con propria deliberazione n. 2124/2018 è definita annuale, e triennale laddove nella programmazione approvata con propria deliberazione n. 2124/2018 è definita biennale;
  • per tutte le installazioni attive è comunque prevista una frequenza almeno triennale, in attuazione di quanto previsto dalle norme europee e nazionali;
  • l’elenco delle installazioni viene aggiornato rispetto a quello presente nella propria deliberazione n. 2124/2018, in modo da adeguare le informazioni relative allo stato di attività delle imprese, ricomprendere le nuove installazioni ed eliminare le installazioni dismesse;
  • per le AIA di competenza statale viene confermato quanto previsto nella programmazione approvata con propria deliberazione n. 2124/2018 e le stesse non vengono quindi considerate nella riprogrammazione per gli anni 2020 e 2021.

Le tariffe già versate dalle aziende che avevano la visita programmata per il 2020 possono essere, a richiesta dell’azienda e secondo le modalità definite da ARPAE, restituite o considerate valide ai fini della successiva ispezione programmata.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it