SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni                  Seguici su: Bottone da cliccare per seguirci su Twitter Bottone da cliccare per seguirci su Linkedin Bottone da cliccare per iscriverti alla Newsletter

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi online

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Calabria

11-03-2021

Calabria, piano regionale triennale 2021-2023 incidenti rilevanti

Decreto Dirigenziale 8 marzo 2021, n. 2289 "Oggetto: D.lgs. 105/2015, Approvazione piano regionale triennale 2021-2023 e programma anno 2021 di ispezioni degli stabilimenti a rischio di incidenti rilevanti di competenza regionale".

Il decreto 2289/2021, pubblicato sul Burc n. 18 del 9 Marzo 2021, approva il Piano triennale 2021-2023 ed il Programma per il 2021 di ispezioni, stabilendo modalità e tempistica delle stesse e demandando a successivi atti eventuali ulteriori ispezioni che si dovessero rendere necessarie.

Come riportato nella premessa, le ispezioni sono mirate a:

  1. verificare la conformità del documento di politica di prevenzione degli incidenti rilevantiai contenuti richiesti dall’allegato B al D.lgs. 105/2015;
  2.  verificare la conformità del sistema di gestione della sicurezza ai requisiti strutturali e ai contenuti richiesti, sempre in riferimento alle disposizioni contenute nel suddetto allegato B;
  3. verificare l’attuazione della politica di prevenzione degli incidenti rilevanti dichiarata dal Gestore;
  4.  verificare la rispondenza della configurazione dello stabilimento a quanto dichiarato dal gestore nel rapporto di sicurezza o in altra documentazione descrittiva;
  5.  accertare il livello di consapevolezza dei soggetti che svolgono funzioni o attività rilevanti ai fini della sicurezza;
  6.  accertare l’effettivo coinvolgimento dei soggetti di cui alla lettera e) nella progettazione e nell’attuazione del sistema di gestione della sicurezza;
  7.  verificare l’attuazione delle prescrizioni impartite a seguito delle precedenti ispezioni;
  8.  verificare che le informazioni di cui all’art. 23 del D.lgs. 105/2015 siano state trasmesse al Comune.

 


Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it