SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni                  Seguici su: Bottone da cliccare per seguirci su Twitter Bottone da cliccare per seguirci su Linkedin Bottone da cliccare per iscriverti alla Newsletter

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi online

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Lombardia

10-06-2021

Lombardia, linee guida emissioni sostanze pericolose

D.g.r. 7 giugno 2021, n. XI/4837 "Linea guida regionale per l’applicazione degli adempimenti previsti dall’art. 271 c. 7bis del d.lgs. 152/06 ed ulteriori disposizioni per la limitazione delle emissioni in atmosfera delle sostanze pericolose".

Le linee guida intendono fornire agli operatori una serie di indirizzi finalizzati da un lato ad agevolare ed uniformare l’applicazione delle disposizioni introdotte dal comma 7bis dell’art 271 del d.lgs. 152/2006, dall’altro a favorire la sostituzione delle sostanze caratterizzate da elevati livelli di pericolosità al fine di ridurre gli impatti sull’inquinamento atmosferico.

Il comma 7bis dell’art. 271 (inserito dal d.lgs. 102/2020) prevede, in sintesi, che i Gestori degli stabilimenti o delle installazioni in cui le sostanze di determinata pericolosità sono utilizzate nei cicli produttivi da cui originano le emissioni inviino all’Autorità competente periodicamente (ogni 5 anni o in caso di modifiche) una relazione con la quale si analizza la disponibilità di alternative, se ne considerano i rischi e si esamina la fattibilità tecnica ed economica della sostituzione delle predette sostanze.

A tal riguardo, le linee guida forniscono indicazioni al fine di:

  •  chiarire quali siano le sostanze/miscele che devono essere oggetto di indagine;
  •  chiarire il campo di applicazione delle disposizioni di cui all’art 271 c 7bis alla luce anche di quanto chiarito dal Ministero della Transizione Ecologica;
  •  fornire alcuni criteri utili a valutare la ‘fattibilità tecnico-economica’ degli interventi conseguenti alla sostituzione delle sostanze/miscele oggetto di indagine, in particolare sulla base del principio della «significatività» delle emissioni;
  •  delineare una procedura che consenta di adempiere alle disposizioni di cui all’art 271 c. 7bis attraverso una serie fasi di indagine consequenziali al fine di garantire adeguati livelli di uniformità e proporzionalità ai processi valutativi.

◊ Vai alla Sezione Consulenza Area Normativa …>>

♦ Vai alla Sezione Consulenza Area AMBIENTE…>>

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it