SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni                  Seguici su: Bottone da cliccare per seguirci su Twitter Bottone da cliccare per seguirci su Linkedin Bottone da cliccare per iscriverti alla Newsletter

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi online

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Piemonte

28-05-2021

Piemonte, nuove disposizioni impianti termici

 Delibera Giunta Regionale 21 Maggio 2021, n. 10-3262 "Legge regionale 11 marzo 2015, n. 3 e s.m.i., articoli 39, comma 1, lettere c), g) e l) e 40. Approvazione delle nuove disposizioni in materia di catasto, accertamenti e ispezioni degli impianti termici e obblighi di comunicazione in capo ai distributori di combustibile per gli impianti termici. Revoca della deliberazione della Giunta regionale 28 settembre 2018, n. 32-7605".

La delibera 3262/2021 approva le nuove disposizioni relativamente a:

  • gestione operativa del catasto degli impianti termici;
  • attività di accertamento e ispezione degli impianti termici;
  • obblighi di comunicazione in capo ai distributori, ai fornitori e venditori di combustibile.

In particolare, il provvedimento:

  • aggiorna la gestione operativa del Catasto degli impianti termici (CIT), richiamando l’accessibilità allo strumento da parte delle amministrazioni locali (Città Metropolitana di Torino, province e comuni), a vario titolo coinvolte nei controlli sugli impianti termici per i diversi profili di competenza;
  • aggiunge il modello Allegato Tipo 1B destinato all’acquisizione dei dati significativi per le tipologie di impianti alimentati a biomasse;
  •  aggiorna le disposizioni contenute nella Delib. G.R. 28/09/2018, n. 32-7605, alla luce delle modifiche normative intervenute e del riordino delle competenze in materia di accertamenti ed ispezioni;
  • prevede la facoltà di ARPA di avvalersi di personale esperto in attività ispettive delle province e della Città Metropolitana previa stipulazione di convenzione che regoli i rapporti tra gli enti interessati;
  • rende più stringenti ed efficaci le disposizioni per i controlli relativi al rendimento di combustione e per quelli relativi alle emissioni di NOx.

◊ Vai alla Sezione Consulenza Area Normativa …>>

 


Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it