SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni                  Seguici su: Bottone da cliccare per seguirci su Twitter Bottone da cliccare per seguirci su Linkedin Bottone da cliccare per iscriverti alla Newsletter

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Sardegna

12-02-2021

Sardegna, Provvedimento unico regionale in materia ambientale (PAUR)

 Legge regionale 8 febbraio 2021, n. 2 "Disciplina del provvedimento unico regionale in materia ambientale (PAUR), di cui all'articolo 27 bis del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale), e successive modifiche e integrazioni".

 La legge 2/2021, in vigore dal 12 febbraio 2021, prevede:

  •  la disciplina, con tempistiche e relative formalità, del provvedimento unico regionale in materia ambientale (PAUR), di cui all'articolo 27-bis del D.lgs. 152/2006 (Testo Unico Ambientale);
  •  l'approvazione dei conseguenti indirizzi operativi da parte della Giunta entro 30 gg;
  •  la disciplina del regime transitorio per i procedimenti di Via già avviati in data antecedente all'entrata in vigore della legge.

Il provvedimento unico (PPAUR) comprende il rilascio anche dei seguenti titoli, laddove necessari, preventivamente richiesti dal proponente, attraverso specifica indicazione nell'istanza e nell'avviso al pubblico:

  1. autorizzazione integrata ambientale ai sensi del titolo III bis della parte II del decreto legislativo n. 152 del 2006;
  2.  autorizzazione riguardante la disciplina degli scarichi nel sottosuolo e nelle acque sotterranee, ex articolo 104 d.lgs. 152/2006;
  3.  autorizzazione riguardante la disciplina dell'immersione in mare di attività di escavo e attività condotte, di cui all'articolo 109 n. 152 del 2006;
  4. autorizzazione paesaggistica di cui all'articolo 146 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 (Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137);
  5. autorizzazione riguardante il vincolo idrogeologico di cui al regio decreto 30 dicembre 1923, n. 3267 (Riordinamento e riforma della legislazione in materia di boschi e di terreni montani) e al decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616 (Attuazione della delega di cui all'articolo 1 della legge 22 luglio 1975, n. 382);
  6. nullaosta di fattibilità di cui all'articolo 17, comma 2, del decreto legislativo 26 giugno 2015, n. 105 (Attuazione della direttiva 2012/18/UE relativa al controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose).

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it