SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Finanziamenti / CCIAA di Prato

22-01-2014

CCIAA di Prato – Contributi per certificazioni aziendali

La Camera di Commercio di Prato ha previsto contributi rivolti alle imprese con sede nel territorio provinciale per l'introduzione di sistemi di certificazione aziendale qualità, ambiente, sicurezza, responsabilità sociale, ecc...

Sono ammissibili le spese per l'introduzione dei sistemi di certificazione aziendale di seguito indicati:

- UNI EN ISO 9001 (Sistema di gestione per la qualità)
- UNI EN ISO 14001 (Sistema di gestione ambientale)
- UNI EN ISO 50001 (Sistema di gestione per l'energia)
- UNI EN ISO 20000 (Sistemi di gestione servizi informatici)
- UNI EN ISO 22000 (Sistemi di gestione per la sicurezza alimentare)
- UNI EN ISO 27001 (Sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni)
- ISO/IEC 17025 (Sistemi per laboratori)
- EMAS III (Sistema comunitario di ecogestione e audit)
- SA 8000 (Sistema di gestione della responsabilità sociale)
- OHSAS 18001 (Sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro)
- BRC e IFS (Sistemi di sicurezza prodotti agroalimentari)
- UNI EN ISO 3834 (Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici)
- Cardato Regenerated CO2 Neutral
- Global Recycle Standard

- Carbon Footprint - ISO 14064 e ISO/TS 14067 (sistema per il calcolo dell'impronta climatica di una organizzazione e di un prodotto)

UNI EN ISO 22716 (sistema di certificazione delle pratiche di buona fabbricazione di cosmetici)

EN 1090-1 (marcatura CE per le strutture di acciaio e alluminio o parti di esse)

- UNI EN 15085 (processo di saldatura dei veicoli ferroviari).

Le spese ammissibili sono riferite a tutti i costi esterni sostenuti per arrivare alla prima certificazione del sistema da parte di una società abilitata al rilascio della certificazione, compresi i costi relativi a consulenze tecniche specialistiche.

L'agevolazione prevista è un contributo pari al 50% delle spese sostenute per il conseguimento ed il rilascio della certificazione, fino al limite massimo di 5.000 euro ad impresa o consorzio; tale massimale è aumentato di 1.000 euro nel caso di Impresa Femminile.

La domanda di contributo può essere trasmessa a partire dal 2 gennaio 2014 ed entro il termine del 31 dicembre 2014.


Sito Internet: Camera di Commercio di Prato 

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it