SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Giurisprudenza / Delega ambientale

09-07-2015

Cassazione penale, delega di funzioni in materia ambientale

La Corte di Cassazione, con sentenza n.  27862 del 2 luglio 2015,  ha affermato che, al pari di quanto espressamente previsto in ambito prevenzionistico, anche in materia ambientale deve ritenersi non più necessario, al fine di attribuire rilevanza penale alla delega di funzioni, che essa sia giustificata in base alle dimensioni o, quanto meno, alle esigenze organizzative della impresa.

La Corte, confermando la sentenza di assoluzione degli amministratori ha affermato il seguente principio di diritto: “In materia ambientale, per attribuirsi rilevanza penale all'istituto della delega di funzioni, tra i requisiti di cui è necessaria la compresenza non è più richiesto che il trasferimento delle funzioni delegate debba essere giustificato in base alle dimensioni dell'impresa o, quantomeno, alle esigenze organizzative della stessa (Fattispecie nella quale la Corte, argomentando ex art. 16, d. lgs. n. 81 del 2008, rilevando l'asimmetria con la materia prevenzionistica dove non è più richiesto il requisito della necessità della delega, ha escluso che detto requisito sia necessario in materia ambientale)”.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it