SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Giurisprudenza / Acque

26-10-2017

Cassazione penale, natura reato di scarico senza autorizzazione

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 45750 del 5 ottobre 2017, si è pronunciata sulla fattispecie di reato di scarico senza autorizzazione ribadendone la natura permanente.

"Il reato di scarico di acque reflue industriali senza autorizzazione ha natura permanente in quanto si consuma fino al rilascio dell'autorizzazione o alla cessazione dello scarico". A nulla rileva la data di accertamento del lavaggio avvenuta.

Nel caso di specie, il titolare di una Autotrasporti era stato ritenuto dal Tribunale responsabile per il reato di cui agli artt. 124 e 137, comma 1, del d.lgs. 152/2006, perché effettuava nella pubblica fognatura scarichi di acque reflue industriali provenienti dalla attività di lavaggio dei mezzi di trasporto in assenza di autorizzazione.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it