SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni                  Seguici su: Bottone da cliccare per seguirci su Twitter Bottone da cliccare per seguirci su Linkedin Bottone da cliccare per iscriverti alla Newsletter

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Giurisprudenza / Acque

09-06-2021

Cassazione penale, sversamento e reato di scarico senza autorizzazione

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 18385 del 12 maggio 2021, si è pronunciata sulla fattispecie di sversamento, causato da una rottura di una condotta, e reato di scarico di acque reflue senza autorizzazione.

In materia di tutela delle acque dall'inquinamento, non configura il reato di scarico di acque reflue industriali di cui al Decreto Legislativo n. 152 del 2006, articolo 137 uno sversamento, non ragionevolmente prevedibile, provocato da negligenza del soggetto agente, non potendo pretendersi, in tale caso, la presentazione da parte di quest'ultimo di una regolare richiesta di autorizzazione.

Una diversa soluzione interpretativa, ha precisato la Corte, finirebbe con il configurare il reato in termini di mera responsabilità oggettiva.

Nel caso di specie, la Corte ha annullato con rinvio la sentenza del Tribunale che aveva ritenuto responsabile l'amministratore di una Società, con annessa attività ricettiva, per avere provocato uno sversamento di reflui con ristagno dell'odore nauseante, qualificabile come rifiuti liquidi, provenienti dal sistema fognario e depositatisi sul terreno adiacente agli edifici ricettivi.

Difatti, prosegue la Corte, dalla sentenza impugnata non è emerso che sia avvenuto uno scarico secondo la definizione data dalla norma, ma la rottura del condotto che portava alla rete fognaria.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it