SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / AUA

12-11-2013

AUA, circolare del Ministero dell'ambiente

Il Ministero dell'ambiente, con la circolare del 7 novembre 2013, fornisce alcuni chiarimenti interpretativi sulla disciplina dell'Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) nella fase di prima applicazione ed introdotta dal Decreto del Presidente della Repubblica 13 marzo 2013 n. 59.

La circolare affronta questioni di carattere generale, tra cui il Ministero chiarisce che:

  • un impianto produttivo non soggetto all'AIA (autorizzazione integrata ambientale) è soggetto all'AUA (autorizzazione unica ambientale) anche quando il gestore è una grande impresa;
  • la richiesta dell'AUA è sempre obbligatoria nel momento in cui scade uno dei titoli abilitativi che l’AUA va a sostituire, indicati all'articolo 3, comma 1, del Dpr 59/2013, salvo che ricorrano le due "deroghe" previste dalla norma, ossia:
    - l'impianto è soggetto esclusivamente a comunicazione o ad autorizzazione generale alle emissioni  (articolo 3, comma 3, Dpr 59/2013);
    - il gestore intende aderire alle autorizzazioni generali alle emissioni (articolo 7, comma 1, Dpr 59/2013).

L’AUA, si ricorda, può sostituire fino a 7 titoli abilitativi, tra i quali l'autorizzazione agli scarichi, l’autorizzazione alle emissioni in atmosfera, l’autorizzazione all’uso dei fanghi di depurazione e la comunicazione in materia di rifiuti. Le Regioni, poi, possono ricomprendere anche altre autorizzazioni.


30-05-2013 Autorizzazione Unica Ambientale in Gazzetta

01-07-2015 Autorizzazione unica ambientale (AUA), adottato il modello semplificato e unificato

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it