SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Leggi Europee 2013

28-08-2013

Leggi Europee 2013 in Gazzetta

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 194 del 20/08/2013 sono state pubblicate  la legge di delegazione europea 2013 (legge n. 96/2013) e la legge europea 2013 (legge n. 97/2013): le leggi sono i nuovi strumenti giuridici di recepimento della normativa dell’Unione europea che, in attuazione della legge 234/2012, hanno sostituito la vecchia "legge Comunitaria" e che recepiscono in sostanza anche le disposizioni contenute nei disegni di legge comunitaria per il 2011 e per il 2012 non approvati.

  • Legge 6 agosto 2013, n. 96 (Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l'attuazione di altri atti dell'Unione europea - Legge di delegazione europea 2013)

La legge 96/2013 delega al governo l’attuazione di direttive comunitarie, tra cui numerose deleghe "ambientali": 2010/75/Ue sulle emissioni industriali; 2011/65/Ue (Restrizione dell'uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche); 2011/70/Euratom sulla gestione dei rifiuti radioattivi; 2012/19/Ue sui Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche); 2012/27/Ue sull'efficienza energetica.

  • Legge 6 agosto 2013, n. 97 (Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea - Legge europea 2013).

La legge 97/2013 ("Legge europea 2013"), per superare altrettante procedure d’infrazione aperte nei confronti del nostro Paese nel corso degli ultimi anni, contiene diverse disposizioni in materia ambientale (capo V, artt. 19-27), tra cui la valutazione e gestione dei rischi da alluvioni (art. 19), la modifica dell’Allegato 1B del d.lgs. 151/2005 sui Raee (art. 22), la ristrutturazione del risarcimento del danno ambientale prevista alla parte VI del D.lgs. 152/2006 (art. 25),  nonché la qualità delle acque di balneazione, lo smaltimento dei rifiuti, la valutazione dell’impatto ambientale, l’inquinamento da nitrati.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it