SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Rifiuti

02-09-2013

Sistri, in Gazzetta il decreto di semplificazione

Come anticipato alcuni giorni fa, con Decreto legge 31 agosto 2013, n. 101 recante "disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni", pubblicato sulla GU n. 204 del 31-8-2013 e in vigore dal 1° settembre 2013, il SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti) sarà molto più semplice e riguarderà principalmente i rifiuti pericolosi.

Il decreto modifica le disposizioni contenute nel D.lgs. 152/2016 sull'adesione al Sistri prescrivendo che lo stesso sarà operativo:

  • dal 1° ottobre 2013 per enti e imprese che raccolgono o trasportano rifiuti pericolosi a titolo professionale; effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti pericolosi, inclusi i ”nuovi produttori” (chiunque effettui operazioni di pretrattamento, di miscelazione o altre operazioni che modifichino la natura o la composizione dei rifiuti, nuovo art. 183 c. 1 lett. f d.lgs. 152/2006), e anche per enti e imprese che lo vogliano utilizzare su base volontaria;
  • dal 3 marzo 2014 per i produttori cosiddetti iniziali, per i Comuni e le imprese di trasporto dei rifiuti urbani della Campania.

Sono inoltre previsti uno o più decreti ministeriali per specificare meglio quali produttori iniziali, trasportatori, intermediari e gestori di impianti saranno tenuti ad aderire al Sistri, nonché saranno individuate, nell'ambito degli enti o delle imprese che effettuano il trattamento dei rifiuti, «ulteriori categorie di soggetti a cui è necessario estendere il sistema di tracciabilità dei rifiuti».

Il decreto modifica anche il sistema sanzionatorio prevedendo un alleggerimento delle sanzioni nel primo semestre di decorrenza dell'obbligo, che si applicheranno solo se si siano verificate più di tre violazioni nel corso del semestre stesso.


28-08-2013 Sistri, riguarderà principalmente i rifiuti pericolosi

31-10-2013 Sistri, in Gazzetta la legge di conversione sulla semplificazione

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it