SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Energia - Inquinamento suolo

24-02-2014

Decreto Destinazione Italia, in Gazzetta la legge di conversione

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 21 febbraio 2014 n. 43 la legge 21 febbraio 2014 n. 9 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145, recante interventi urgenti di avvio del piano "Destinazione Italia", per il contenimento delle tariffe elettriche e del gas, per la riduzione dei premi RC-auto, per l'internazionalizzazione, lo sviluppo e la digitalizzazione delle imprese, nonche' misure per la realizzazione di opere pubbliche ed EXPO 2015".

La legge di conversione, in vigore dal 22 febbraio 2014, conferma con alcune modifiche le norme in materia di Attestato di Prestazione Energetica (APE), rimodulazione degli incentivi alle energie rinnovabili e bonifiche.

In particolare:

  • Attestato di prestazione energetica – Confermata la sanzione amministrativa pecuniaria, graduata in funzione del tipo contrattuale, in caso di mancata allegazione dell’attestato di prestazione energetica (APE) ai contratti di compravendita, agli atti di trasferimento di immobili a titolo oneroso e ai nuovi contratti di locazione soggetti a registrazione. In sede di conversione, è stato aggiunto che il pagamento della sanzione amministrativa di cui sopra non esenta dall’obbligo di presentare la dichiarazione o la copia dell’APE nel termine di 45 giorni.
  • Energia - Tra le modifiche apportate in sede conversione, si segnala il mantenimento dei "prezzi minimi garantiti" per il "ritiro dedicato" dell'energia per il fotovoltaico fino a 100 kW e l'idroelettrico fino a 500 kW, mentre rimane il prezzo zonale orario per gli altri impianti.
  • Bonifiche - Tra le modifiche, in sede di conversione si è previsto che l’onere reale per i fatti antecedenti all'accordo di programma, nel caso di soggetti responsabili della contaminazione, sarà revocato solo previo rilascio della certificazione dell'avvenuta bonifica e messa in sicurezza dei siti inquinati.

27-12-2013 Decreto "Destinazione Italia", novità su APE e bonifiche

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it