SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Rifiuti

30-01-2014

Emergenza alluvione in Emilia, i rifiuti sono classificati urbani

Il Decreto legge 28 gennaio 2014, n. 4 recante “Disposizioni urgenti in materia di emersione e rientro di capitali detenuti all'estero, nonché altre disposizioni urgenti in materia tributaria e contributiva e di rinvio di termini relativi ad adempimenti tributari e contributivi”  dispone anche in merito ai rifiuti prodotti dall'alluvione in Emilia.

In particolare, l'art. 3 del decreto entrato in vigore il 30 gennaio 2014, dispone che i rifiuti prodotti dall'evento alluvionale sono classificati rifiuti urbani e ad essi è assegnato il codice CER 20.03.99 (rifiuti urbani non specificati altrimenti).

La norma, inoltre,  affida al Presidente della Regione Emilia-Romagna, che si avvale dell’Arpa e dei gestori del servizio pubblico locale dei rifiuti urbani, il compito di definire le modalità di raccolta, trasporto, cernita, selezione, stoccaggio e destinazione finale indicando espressamente le norme oggetto di deroga, fermo restando la tracciabilità dei suddetti rifiuti.

Per i rifiuti urbani pericolosi, sempre il Presidente deve disporre “le misure più idonee ad assicurare la tutela della salute e dell'ambiente e devono essere smaltiti presso impianti autorizzati”.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it