SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Prevenzione incendi

12-09-2016

Antincendio, depositi olio d'oliva esentati dagli obblighi di prevenzione incendi

Sulla GU n. 186 del 10-08-2016 è stata pubblicata la Legge 28 luglio 2016, n. 154 recante "Deleghe al Governo e ulteriori disposizioni in materia di semplificazione, razionalizzazione e competitività dei settori agricolo e agroalimentare, nonché sanzioni in materia di pesca illegale".

Tra le disposizioni previste, l'art. 1, comma 2 del provvedimento stabilisce di fatto l'esenzione dagli adempimenti di prevenzione incendi, ex DPR 151/2011, per gli imprenditori agricoli che utilizzano depositi di olio di oliva di capienza non superiore a 6 metri cubi.

Tale esenzione è prevista in quanto la disposizione citata dispone: all'articolo 1-bis, comma 1, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91 (Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l'efficientamento energetico dell'edilizia scolastica e universitaria"), convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116, dopo le parole: «depositi di prodotti petroliferi» sono inserite le seguenti: «e di olio di oliva».

La norma modificata prevedeva che gli imprenditori agricoli che utilizzassero depositi di prodotti petroliferi (e ora anche di olio di oliva) di capienza non superiore a 6 metri cubi, anche muniti di erogatore, non erano tenuti agli adempimenti previsti dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151 (Regolamento di semplificazione dei procedimenti in materia di prevenzione incendi).


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it