Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

SERVIZI LEGALI
servizi legali
Assistenza giudiziale in materia ambientale
CONSULENZA NORMATIVA
consulenza normativa
Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, audit di conformità
CONSULENZA CERTIFICAZIONI

Assistenza e consulenza su sistemi di gestione e certificazioni di prodotto
FORMAZIONE 

Corsi per aziende e Enti pubblici
FINANZIAMENTI
assistenza finanziamenti
Ricerca finanziamenti, assistenza e realizzazione progetti  
SERVIZI ON-LINE

Pareri giuridici on-line servizio di aggiornamento normativo



Archivio News
 
Area Normativa




News / Nazionali / Imbalaggi

28-09-2017

Imballaggi alimentari, regolamento sul sistema vuoto a rendere

Sulla G.U. n. 224 del 25/09/2017 è stato pubblicato il decreto del Ministero dell'ambiente n. 142 del 7 luglio 2017 "Regolamento recante la sperimentazione di un sistema di restituzione di specifiche tipologie di imballaggi destinati all'uso alimentare, ai sensi dell’articolo 219-bis del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152".

Il regolamento,  che entra in vigore il 10 ottobre 2017, disciplina l’ambito di applicazione e le modalità di attuazione della sperimentazione su base volontaria del sistema del vuoto a rendere su cauzione per gli imballaggi contenenti birra o acqua minerale (per contenitori di volume compreso tra gli 0,20 e gli 1,5 litri) serviti al pubblico da alberghi o residenze di villeggiatura, ristoranti, bar e altri punti di consumo, di cui all'articolo 219-bis del Testo Unico Ambientale (D.lgs. 152/2006), nonché le forme di incentivazione, le loro modalità di applicazione e i valori cauzionali per ogni singola tipologia di imballaggi.

La sperimentazione ha una durata di dodici mesi a partire dal centoventesimo giorno successivo all'entrata in vigore del presente regolamento (ossia dal 7 febbraio 2018 al 7 febbraio 2019).

 Per aderire al sistema, gli esercenti dovranno compilare il Modulo di cui all'Allegato 1 del Decreto al momento dell'acquisto di birra o acqua minerale in imballaggi riutilizzabili, trasmettendo i dati per via telematica all'indirizzo vuotoarendere@minambiente.it o attraverso altre modalità indicate sul sito web del Ministero, o consegnando il modulo al distributore nel caso di filiera di tipo lungo o al produttore di bevande nel caso di filiera di tipo corto, al momento della consegna da parte di quest'ultimo dell'imballaggio pieno. L'adesione dell'esercente al sistema è ammessa anche in caso di somministrazione, nello stesso punto di consumo, di birra o acqua minerale in imballaggi non riutilizzabili.

La relativa cauzione (tra 0,05 e 3 euro) versata dagli esercenti, gli verrà restituita al momento della riconsegna dell'imballaggio vuoto e in nessun caso comporta un aumento del prezzo di acquisto per il consumatore.


 


ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it



Servizio di
documentazione
normativa

I documenti contrassegnati con
sono riservati e a pagamento.
Per informazioni sull'acquisto
vedi la pagina delle condizioni