Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

SERVIZI LEGALI
servizi legali
Assistenza giudiziale in materia ambientale
CONSULENZA NORMATIVA
consulenza normativa
Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, audit di conformità
CONSULENZA CERTIFICAZIONI

Assistenza e consulenza su sistemi di gestione e certificazioni di prodotto
FORMAZIONE 

Corsi per aziende e Enti pubblici
FINANZIAMENTI
assistenza finanziamenti
Ricerca finanziamenti, assistenza e realizzazione progetti  
SERVIZI ON-LINE

Pareri giuridici on-line servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Rifiuti

07-01-2017

Rifiuti prodotti dalle navi, nuovo modulo dichiarazione informazioni

Pubblicato sulla G.U. n. 3 del 4-1-2017 il Decreto 22 dicembre 2016 del Ministero dell'ambiente "Recepimento della direttiva 2015/2087/CE, recante modifica dell'allegato II, della direttiva 2000/59/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa agli impianti portuali di raccolta per i rifiuti prodotti dalle navi e i residui di carico".

Come si legge in premessa, per garantire la coerenza con le misure adottate dall'IMO, con il decreto si è inteso adottare un modello integrato che sia adattato alla nuova classificazione di cui all'allegato V modificato della convenzione MARPOL 73/78 e che includa le informazioni relative al conferimento dei rifiuti nel porto precedente.

Il decreto, in attuazione direttiva 2015/2087/CE, in particolare va a sostituire l'allegato III del decreto legislativo 24 giugno 2003, n. 182 (Attuazione della direttiva 2000/59/Ce relativa agli impianti portuali di raccolta per i rifiuti prodotti dalle navi ed i residui del carico) contenente il modulo di dichiarazione che le navi che approdano nei porti italiani devono utilizzare per notificare alle autorità, prima dell'entrata in porto, le informazioni sui rifiuti.

Tra le principali novità del nuovo modulo troviamo l'inserimento di una nuova colonna riguardante l'obbligo di fornire dati esatti sui tipi e i quantitativi (in m3) dei rifiuti conferiti nell'ultimo porto di approdo.


 


ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it



Servizio di
documentazione
normativa

I documenti contrassegnati con
sono riservati e a pagamento.
Per informazioni sull'acquisto
vedi la pagina delle condizioni