SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni                  Seguici su: Bottone da cliccare per seguirci su Twitter Bottone da cliccare per seguirci su Linkedin Bottone da cliccare per iscriverti alla Newsletter

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Imballagi

15-12-2017

Statuto Consorzio nazionale imballaggi a base cellulosica

Sulla GU n. 292 del 15-12-2017 è stato pubblicato il Decreto 23 novembre 2017 recante "Approvazione dello statuto del Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica".

Il Consorzio (COMIECO), il cui Statuto è stato approvato ai sensi dell'art. 223 del d.lgs. 152, opera su tutto il territorio nazionale nel rispetto dei criteri e dei principi di efficacia, efficienza, economicità, trasparenza, e di libera concorrenza, garantendo il ritiro, la raccolta, il recupero e il riciclaggio dei rifiuti di imballaggio in via sussidiaria all'attività di altri operatori economici del settore. Il Consorzio ha sede a Milano e la sua durata è fissata al 31 dicembre 2100.

Al Consorzio partecipano:

  1.  fornitori di materiali di imballaggio a base di fibra di cellulosa categoria che comprende i produttori e gli importatori di materie prime di imballaggio (di seguito «Produttori»);
  2.  fabbricanti e trasformatori di imballaggi a base di fibra di cellulosa, categoria che comprende gli importatori di imballaggi vuoti (di seguito «Trasformatori»);
  3.  imprese che non corrispondono alla categoria dei produttori e che, con riferimento ai rifiuti di imballaggio cellulosico, svolgono attività di recupero e/o riciclaggio, come definite ai sensi dell'art. 218, comma 1, lett. l), m), n) ed o) del d.lgs. n. 152 del 2006 ("Riciclatori e/o Recuperatori"). Tali imprese vengono suddivise in due sottocategorie: "Riciclatori e/o Recuperatori lettera m" e "Riciclatori e/o Recuperatori lettere l), n), o)".

Il Consorzio non ha fini di lucro, ed è costituito per concorrere a conseguire gli obiettivi di riciclo e di recupero di tutti i rifiuti di imballaggio e materiali di imballaggio a base di fibra di cellulosa immessi nel territorio nazionale.

In particolare, il Consorzio razionalizza, organizza, garantisce, promuove e incentiva:

  1.  in via prioritaria, il ritiro dei rifiuti di imballaggio a base di fibra di cellulosa, conferiti al servizio pubblico, su indicazione del Consorzio nazionale imballaggi (CONAI) di cui all'art. 224 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
  2.  in via accessoria, la raccolta dei rifiuti di imballaggio a base di fibra di cellulosa secondari e terziari su superfici private;
  3.  la ripresa degli imballaggi a base di fibra di cellulosa usati;
  4.  il riciclo ed il recupero dei rifiuti di imballaggio a base di fibra di cellulosa;
  5.  l'utilizzo dei prodotti e dei materiali ottenuti dal riciclo e dal recupero dei rifiuti di imballaggio;
  6.  lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio a base di fibra di cellulosa.

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it