SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Prevenzione incendi

11-12-2018

Antincendio, nuove regole tecniche per attività commerciali

Decreto 23 novembre 2018 del Ministero dell'Interno recante  "Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività commerciali, ove sia prevista la vendita e l'esposizione di beni, con superficie lorda superiore a 400 mq, comprensiva di servizi, depositi e spazi comuni coperti, ai sensi dell'articolo 15, del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139 - modifiche al decreto 3 agosto 2015".

Con il decreto, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 281 del 3 dicembre 2018 e in vigore dal 2 gennaio 2019,  sono state approvate le norme tecniche (contenute nell’allegato 1 al decreto) di prevenzione incendi per le attività commerciali in cui sia prevista la vendita e l’esposizione di beni, con superficie lorda superiore a 400 m2 comprensiva di servizi, depositi e spazi comuni coperti.

Le norme tecniche si applicano alle attività individuate con il numero 69 nel D.P.R. 151/2011, esistenti alla data di entrata in vigore del decreto ovvero per quelle di nuova realizzazione e si possono applicare in alternativa alle specifiche norme tecniche di prevenzione incendi di cui al decreto del Ministro dell'interno 27 luglio 2010.

Il decreto, inoltre, prevede alcune modifiche al decreto del Ministro dell’interno 3 agosto 2015 e in particolare:

  • all’art. 1, comma 2, dopo la lettera q) , è aggiunta la seguente lettera: « r) decreto del Ministro dell’interno 27 luglio 2010, recante “Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio delle attività commerciali con superficie superiore a 400 mq”».
  • all’art. 2, comma 1, dopo le parole «67, ad esclusione degli asili nido;» è inserito il numero «69».

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it