SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Rifiuti

10-04-2018

Classificazione dei rifiuti, orientamenti tecnici UE

Con Comunicazione della Commissione UE 2018/C 124/01 è stato approvato il documento "Orientamenti tecnici sulla classificazione dei rifiuti" per fornire chiarimenti sulla corretta applicazione della normativa UE da parte delle Autorità e delle imprese.

La Comunicazione fornisce orientamenti tecnici su alcuni aspetti della Direttiva 2008/98/CE relativa ai rifiuti («direttiva quadro sui rifiuti») e della Decisione 2000/532/CE relativa all'elenco dei rifiuti («elenco dei rifiuti»).

In particolare, essa fornisce chiarimenti e orientamenti alle autorità nazionali, ivi incluse le autorità locali, e alle imprese (ad esempio per le autorizzazioni), riguardo alla corretta interpretazione e applicazione della pertinente normativa UE in materia di classificazione dei rifiuti, segnatamente in merito all'identificazione delle caratteristiche di pericolo, valutando se i rifiuti presentano una qualche caratteristica di pericolo e, in ultima analisi, classificando i rifiuti come pericolosi o non pericolosi.

La comunicazione è strutturata in tre capitoli e quattro allegati:

  •  il capitolo 1 fornisce un contesto generale per la classificazione dei rifiuti, nonché istruzioni su come leggere gli orientamenti;
  •  il capitolo 2 presenta brevemente le parti pertinenti della normativa UE in materia di rifiuti, sottolineandone la rilevanza per la definizione e la classificazione dei rifiuti (pericolosi);
  •  il capitolo 3 presenta le fasi generali della classificazione dei rifiuti evidenziando i concetti fondamentali;
  •  l'allegato 1 fornisce informazioni sull'elenco dei rifiuti e sulla selezione delle voci appropriate dell'elenco dei rifiuti;
  •  l'allegato 2 presenta le diverse fonti di informazione sulle sostanze pericolose e la loro classificazione;
  •  l'allegato 3 descrive i principi per la valutazione delle singole caratteristiche di pericolo da HP 1 a HP 15;
  •  l'allegato 4 riprende i concetti fondamentali e fa riferimento alle norme e ai metodi disponibili per quanto concerne il campionamento dei rifiuti e le analisi chimiche dei rifiuti.

La Commissione precisa che il documento fornisce chiarimenti in conformità alla normativa UE esistente e che tiene conto degli orientamenti sulla classificazione dei rifiuti messi a disposizione dai vari Stati membri dell'UE.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it