SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Acque

07-01-2019

Acque consumo umano: nuovo posticipo al 31-12-2019 per limiti cromo VI

Con Decreto Ministeriale del 31 dicembre 2018 è stata posticipata al 31 dicembre 2019 l'entrata in vigore delle modifiche al D.lgs. 31/2001 (sulla qualità delle acque potabili) apportate dal Dm 14 novembre 2016, con riferimento al limite per il cromo esavalente.

In particolare, il Dm 31 dicembre 2018 del Ministero della Salute ha posticipato al 31 dicembre 2019 l'entrata in vigore del Dm 14 novembre 2016 che ha aggiunto il parametro “Cromo esavalente”, con relativa nota, alla Parte B, tabella «Parametri chimici», Allegato I  «Parametri e valori di parametro», del decreto legislativo 2 febbraio  2001, n. 31.

La nota specifica che la ricerca del parametro deve essere effettuata quando il valore del parametro Cromo supera il valore di 10 µg/l. L'entrata in vigore del nuovo parametro doveva essere a fine 2018 ma il Dm 31 dicembre 2018 ha fatto slittare di un anno l'entrata in vigore.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it