SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni                  Seguici su: Bottone da cliccare per seguirci su Twitter Bottone da cliccare per seguirci su Linkedin Bottone da cliccare per iscriverti alla Newsletter

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News  / Nazionali / Rifiuti

17-02-2021

MUD 2021, in Gazzetta il Modello unico di dichiarazione ambientale

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 dicembre 2020 "Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l'anno 2021", che quest'anno dovrà essere presentato entro il 16 giugno 2021.

Il Dpcm che approva il nuovo modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2021 è stato pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 10 della Gazzetta Ufficiale di ieri, 16 febbraio 2021 e, pertanto, il termine di presentazione del MUD è fissato al 16 giugno 2021.

A tal riguardo, in base all’articolo 6 comma 2-bis della Legge 25 gennaio 1994 n. 70 istitutiva del MUD, "qualora si renda necessario apportare, nell’anno successivo a quello di riferimento, modifiche ed integrazioni al modello unico di dichiarazione ambientale, le predette modifiche ed integrazioni sono disposte con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri da pubblicare nella Gazzetta Ufficiale entro la data del 1° marzo; in tale ipotesi, il termine per la presentazione del modello è fissato in centoventi giorni a decorrere dalla data di pubblicazione del predetto decreto" .

L'adozione del nuovo modello di dichiarazione ambientale (MUD) per il 2021 - in sostituzione di quello vigente approvato con Dpcm 24 dicembre 2018- si legge nel preambolo del provvedimento, è stata richiesta dal Ministero Sviluppo economico e Ministero Ambiente al fine di "poter acquisire i dati relativi ai rifiuti da tutte le categorie di operatori, in attuazione della più recente normativa europea" e sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare entro il 30 aprile di ogni anno con riferimento all’anno precedente, come disposto dalla L. 25/01/1994, n. 70.

Il Decreto contiene i seguenti allegati:

Allegato 1: il Modello e le Istruzioni per le comunicazioni ambientali
Allegato 2: la SEZIONE RIFIUTI SEMPLIFICATA
Allegato 3: la SEZIONE ANAGRAFICA, che si articola in:

  • COMUNICAZIONE RIFIUTI
  • COMUNICAZIONE VEICOLI FUORI USO
  • COMUNICAZIONE IMBALLAGGI SEZIONE CONSORZI
  • COMUNICAZIONE IMBALLAGGI
  • COMUNICAZIONE RAEE
  • COMUNICAZIONE RIFIUTI URBANI, ASSIMILATI E RACCOLTI IN CONVENZIONE
  • COMUNICAZIONE AEE - APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE

Allegato 4: INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE DEL MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE AMBIENTALE (MUD) VIA TELEMATICA


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it